Lunedì 08 Agosto 2022 | 02:25

In Puglia e Basilicata

Latiano, tenta di disarmare Cc dopo lite in famiglia: arrestato

Latiano, tenta di disarmare Cc dopo lite in famiglia: arrestato
I due carabinieri intervenuti hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche per contusioni ed escoriazioni. L'arrestato è Pietro Galasso. L’uomo si era recato nell’abitazione del suocero, col quale era più volte venuto alle mani. Ha sfondato la porta d’ingresso dell’appartamento e ne è nata una violenta lite

15 Marzo 2009

BRINDISI - Un uomo di 40 anni, Pietro Galasso, di Latiano, è stato arrestato dai carabinieri per violazione di domicidio e per resistenza a pubblico ufficiale per essersi azzuffato con famigliari, durante un violento litigio, e anche con i militari intervenuti per sedare la lite. I due carabinieri intervenuti hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche per contusioni ed escoriazioni. Galasso è stato condotto nel carcere di Brindisi. 
Secondo la ricostruzione fatta dai militari, l’uomo si era recato nell’abitazione del suocero, col quale era più volte venuto alle mani per dissidi familiari. Ha sfondato la porta d’ingresso dell’appartamento e ne è nata una violenta lite. Alcuni vicini di casa, sentendo urla e grida, hanno chiamato i vigili urbani e i carabinieri ma, all’arrivo di questi, Galasso ha cercato di impossessarsi dell’arma di ordinanza di uno di loro. A conclusione di una zuffa, l’uomo è stato arrestato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725