Mercoledì 19 Settembre 2018 | 04:47

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Ambiente ferito

L'Ilva di Taranto? «Chiudiamola qua»
un presidio in piazza Garibaldi

La città chiede garanzie. Oggi nuova manifestazione di cittadini e ambientalisti

minifestazione Ilva

TARANTO - «Chiudiamola qua». È il titolo della manifestazione che ha per tema l’Ilva, la contrapposizione tra diritto alla salute e diritto al lavoro e il futuro della città, organizzata dal gruppo dei «Genitori Tarantini», a cui hanno aderito oltre 40 tra associazioni e movimenti. Appuntamento alle ore 10 in piazza Garibaldi. La manifestazione si dividerà in due parti: la prima prevede interventi di tecnici e medici, mentre la seconda parte sarà dedicata a imprenditori locali che hanno trovato la forza di investire sul territorio con attività alternative alle industrie inquinanti, «per dimostrare - spiegano i promotori - che le prerogative dell’intera provincia tarantina sono ben altre rispetto alle industrie che, oltre a produrre insopportabili danni alla salute delle persone e dell’ambiente, ne soffocano lo sviluppo naturale, creando anche percentuali di disoccupazione difficilmente recuperabili allo stato attuale delle cose».

Ci sarà anche una mostra di foto dei mari di Taranto, a cura di Rossella Baldacconi e Giacinto Ribezzo. Una parte della piazza verrà attrezzata inoltre per accogliere i bambini e impegnarli in attività creative.

Cittadini e associazioni chiedono al sindaco e al Consiglio comunale, quali «responsabili della condizione di salute della popolazione, di assicurare ai cittadini che nulla hanno da temere dalle emissioni inquinanti dell’Ilva. In caso contrario, pretendiamo che la salute pubblica venga tutelata avvalendosi di tutti i mezzi che la legge mette loro a disposizione, fino all’eventuale ordinanza di arresto degli impianti».

Di Ilva parla anche il gruppo «Tamburi combattenti», che replica alla nota con cui il segretario provinciale del Pd Giampiero Mancarelli manifestava «dispiacere» per la scelta manifestata da un gruppo di residenti «di non mandare i bambini a scuola durante i giorni di Wind days e di non acquistare nulla dagli esercizi commerciali, in particolare quelli all’aperto, durante quei giorni di forte vento, poiché - precisano - temiamo per la nostra incolumità personale e quella dei nostri figli, in quanto il rischio sanitario è maggiore, specie per le fasce più deboli come bambini ed anziani, a causa dello spolverio delle polveri di minerale e di altro genere, che invadono il quartiere impedendoci di fatto qualsiasi attività». «Leggiamo - aggiungono - che Mancarelli vuol farsi promotore di un incontro tra noi, cittadine e cittadini del quartiere Tamburi, ed Arpa e Asl. La nostra risposta è no perchè non ricopre alcun incarico istituzionale, quindi non capiamo l’utilità della sua presenza. Nè comprendiamo per quale motivo il Partito democratico debba essere il promotore di questo incontro, poiché se ad oggi si è arrivati a tanto, gran parte della colpa è proprio del Partito democratico, che con i suoi decreti salva-Ilva, non ha fatto altro che condonare e prorogare in nome di un “ambientalizzazione” impossibile, molte delle prescrizioni che erano presenti nell’Aia, mettendo in pericolo la popolazione ed i lavoratori tutti, invece di pensare ad un serio piano di riconversione economica ed ecologica dell’intero territorio». Un partito che «negli ultimi 5 anni - rincarano la dose - ha governato in Comune, in Regione e in Parlamento, avrebbe avuto tutti gli strumenti necessari per poterlo fare, avrebbe potuto adoperarsi per adempiere alle nostre richieste, ed invece nulla è stato fatto. Rifiutiamo qualsiasi ipotesi di strumentalizzazione, ma vi invitiamo comunque a cambiare rotta, se vi è ancora rimasto un briciolo di dignità e coscienza».

Arpa ed Asl, concludono, avrebbero «dovuto già autonomamente o di concerto con gli enti preposti, informare la popolazione costantemente, ma qualora volessero avere un confronto con i residenti del quartiere e dell’intera città (perchè il problema è di tutti non solo il nostro), noi siamo a completa disposizione». [giacomo rizzo]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, agguato al rione Madonnellaspari tra la gente: un giovane a terra

Bari, agguato al rione Madonnella
spari tra la gente: ferito un giovane

 
Test Medicina 2018, i risultati sono online: ecco gli esiti di Bari

Test Medicina a Bari, i punteggi: su 2737 candidati c'è chi ha totalizzato -0,2 I risultati  

 
Furto nelle tenute di Al Bano, rubati vino, robot per la piscina e un'affettatrice

Furto nelle tenute di Al Bano, rubati vino, robot per la piscina e un'affettatrice

 
Spiagge in Puglia più accessibili per disabili, Capone: «Conquista di civiltà»

Spiagge pugliesi più accessibili per disabili, Capone: «Conquista di civiltà»

 
Cyberbullismo, sportelli di ascolto nelle scuole: ecco le contromisure

Cyberbullismo, sportelli di ascolto nelle scuole: ecco le contromisure della Puglia

 
Ricerca, 4 milioni per i cervelli che tornano al sud

Ricerca, 4 milioni per i cervelli che tornano al sud

 
Emiliano

Fal, Emiliano "ha rifiutato" incontro con Toninelli: è scontro tra i due

 
Cura sperimentale in Usa per bimba malata grazie ai fondi raccolti in Salento

Cura sperimentale in Usa per bimba malata grazie ai fondi raccolti in Salento

 

GDM.TV

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 
Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

Grave incidente in via Barisano da Trani: motociclista in codice rosso

 
Pace fatta tra Emiliano e Nunziante, il governatore: «Grazie Tonino»

Pace fatta tra Emiliano e Nunziante, il governatore: «Grazie Tonino» VD

 

PHOTONEWS