Lunedì 08 Agosto 2022 | 02:48

In Puglia e Basilicata

Lecce, la Provincia interviene per disabile che rifiutò lavoro 

LECCE - La Provincia di Lecce ha assegnato l'incarico di assistente alla comunicazione in una scuola “assolutamente accessibile” ad A. T., l’insegnante disabile di 35 anni di Vernole (Lecce) che nei giorni scorsi aveva dovuto rinunciare ad un incarico all’istituto professionale 'Scarambonè di Lecce perchè l’accesso le sarebbe stato impedito da barriere architettoniche
• E sul tema lavoro e disabilità un convegno il prossimo lunedì a Bari

11 Marzo 2009

LECCE - La Provincia di Lecce ha assegnato l'incarico di assistente alla comunicazione in una scuola
“assolutamente accessibile” ad A.T., l’insegnante disabile di 35 anni di Vernole (Lecce) che nei giorni scorsi aveva dovuto rinunciare ad un incarico all’istituto professionale 'Scarambonè di Lecce perchè l’accesso le sarebbe stato impedito da barriere architettoniche.
 
Lo rende noto con un comunicato la dirigente del servizio qualità e sicurezza sociale della Provincia di Lecce, Donatella Longo. Nella nota si aggiunge che l’ente, insieme alla consulta provinciale sull'handicap, ha promosso “un’indagine conoscitiva sullo stato degli edifici pubblici (comprese le scuole) al fine di accertarne le condizioni di accessibilità”. 

“Rinunciare all’incarico in un periodo di crisi come quello attuale – sottolinea Longo – non sarà stato facile per la professoressa, ma lo ha fatto chiedendo però alla Provincia di 'tenere la sua richiesta di lavoro pronta per altre disponibilità. E così è stato. La Provincia – conclude – si è immediatamente attivata per trovare una soluzione alternativa che salvaguardasse i diritti dell’interessata”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725