Sabato 01 Ottobre 2022 | 16:27

In Puglia e Basilicata

Più dialogo tra banche e Consorzi più facilità di credito per le Pmi baresi

Più dialogo tra banche e Consorzi più facilità di credito per le Pmi baresi
Lo ha auspicato il presidente della camera di Commercio di Bari, Luigi Farace, nel tavolo tecnico fra istituti di credito, Confidi e associazioni imprenditoriali di categoria, organizzato dall’istituzione camerale. «Le piccole e medie imprese – ha affermato il vice presidente della Camera di commercio di Bari, Antonio Laforgia – hanno un ruolo determinante nell’economia a livello globale»

10 Marzo 2009

tavola di lavoro Camera di Commercio di BariBARI - Un migliore dialogo fra banche e Consorzi di garanzia fidi finalizzato al sollecito e pieno utilizzo di un milione di euro messo a disposizione dalla Camera di Commercio di Bari per favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese baresi. Lo ha auspicato stamani il presidente dell’ente barese, Luigi Farace, nel tavolo tecnico fra istituti di credito, Confidi e associazioni imprenditoriali di categoria, organizzato dall’istituzione camerale. «Mai come in questo momento di difficoltà dell’economia reale – ha detto Farace – le garanzie assumono un ruolo fondamentale per consentire alle imprese, soprattutto a quelle piccole e medie, di accedere al credito bancario e mai come ora i Confidi, quali facilitatori del credito, hanno la possibilità di svolgere un ruolo di spicco nel sostenere le imprese in questa difficile fase economica». 

Quattro i Confidi operanti in provincia di Bari che si sono aggiudicati lo stanziamento finanziario di 1 milione di euro messo a disposizione attraverso un bando pubblico dalla Camera di Commercio barese per facilitare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese. Si tratta di: Cofidi Puglia scarl; Cooperativa Artigiana di Garanzia scarl; Artigianfidi scarl; Fidindustria. Ciascuno ha ricevuto un contributo di 250.000 euro. 
La graduatoria dei beneficiari è stata determinata in base all’ammontare dei fondi rischi di garanzia e dai finanziamenti garantiti dagli stessi Confidi al 31 dicembre 2007, dopo aver verificato la presenza dei requisiti di ammissione previsti dal bando. 

Il milione di euro che la Camera di Commercio di Bari ha messo a disposizione dei quattro Confidi baresi è destinato esclusivamente a rafforzare il fondo rischi per la concessione di garanzie a fronte di nuove operazioni di credito alle imprese, per la realizzazione di investimenti produttivi quali: progettazione e studi, acquisto di suolo aziendale, opere murarie, acquisto di impianti, macchinari ed attrezzature, progetti di penetrazione commerciale all’estero ed iniziative di internazionalizzazione, acquisto di brevetti, licenze e marchi, favorire l’operatività finanziaria delle aziende. Le operazioni garantite dovranno avere durata massima di 15 anni. Il contributo della Camera di Commercio era stato deliberato alla fine dello scorso anno quale intervento d’urgenza per sostenere l’economia del territorio, contro la grave crisi finanziaria internazionale. 

«Le piccole e medie imprese – ha affermato il vice presidente della Camera di commercio di Bari, Antonio Laforgia – hanno un ruolo determinante nell’economia a livello globale. Negli Stati Uniti, dove questa dimensione aziendale è tenuta in grande considerazione dal Governo, sin dagli anni Cinquanta è stata costituita un’apposita autorità, la Small Business Administration, con il compito di aiutare, assistere e proteggere, per quanto possibile, i loro interessi, al fine di preservare un sistema imprenditoriale libero e competitivo. Anche l’Unione Europea ha adottato lo scorso anno lo Small Business Act». Nel corso dell’incontro i rappresentanti dei Confidi hanno chiesto alle banche maggiore celerità nell’espletamento delle richieste di credito da parte delle imprese. Dal canto loro i rappresentanti delle banche intervenute hanno sottolineato invece la necessità che le imprese individuino nuove strategie di programmazione e sviluppo, che possono più facilmente trovare disponibilità al finanziamento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

FOGGIA

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725