Venerdì 19 Agosto 2022 | 10:21

In Puglia e Basilicata

Policoro «regina» degli spinaci surgelati 12mln per potenziare stabilimento Arpor

Policoro «regina» degli spinaci surgelati 12mln per potenziare stabilimento Arpor
«Il nostro territorio, con particolare riferimento al Metapontino - ha sottolineato il presidente della regione Basilicata - ha grandi capacità produttive e una buona qualità dei suoi prodotti. Quello che è ancora debole riguarda l’ultimo tassello della filiera, vale a dire il loro posizionamento sui mercati nazionali ed internazionali»

09 Marzo 2009

POTENZA - Arpor (gruppo Orogel) investira' circa 12 milioni di euro nei prossimi due anni “per potenziare lo stabilimento di Policoro” (Matera): lo ha annunciato oggi al Presidente della Regione, Vito De Filippo, e agli assessori Vincenzo Viti e Gennaro Straziuso il presidente di Orogel Fresco, Giuseppe Maldini, e quello di Arpor, Maurizio Tortolone. Nello stabilimento lucano – ha spiegato Tortolone – “fra un paio di settimane verrà avviata la linea per la produzione di spinaci più moderna d’Europa”. 

Secondo quanto reso noto dall’ufficio stampa della Giunta regionale, “fra gli obiettivi del nuovo investimento di 12 milioni di euro c'è anche quello di arrivare al completamento dell’intero ciclo di produzione nello stabilimento lucano con un consistente aumento delle giornate di lavoro”. 

“La Regione – ha detto De Filippo – certamente farà la sua parte nel raccogliere le opportunità che arrivano dal mondo imprenditoriale e dal mondo della cooperazione perchè producano il massimo degli effetti positivi. Il nostro territorio, con particolare riferimento al Metapontino, ha grandi capacità produttive e una buona qualità dei suoi prodotti. Quello che è ancora debole riguarda l’ultimo tassello della filiera, vale a dire il loro posizionamento sui mercati nazionali ed internazionali. Crediamo che l’inserimento delle nostre imprese in una rete commerciale così solida e con un marchio così importante non potrà non rappresentare un importante segnale di risposta alle attese degli agricoltori lucani, in un momento di crisi internazionale così delicato e così complesso come quello che stiamo vivendo. Certamente individueremo gli strumenti migliori – ha concluso De Filippo – per accompagnare gli investimenti dei privati e rendere ancora più efficaci i loro progetti”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725