Sabato 20 Aprile 2019 | 06:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il 4 maggio
Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

Conte torna in Puglia per 100 anni Bcc di San Giovanni Rotondo

 
Sanità
Arriva in Puglia tecnologia flash per controllo glicemia: sarà gratis

Arriva in Puglia tecnologia flash per controllo glicemia: sarà gratis

 
Il batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
La decisione
Regione Puglia vara edizione 3.0 del Reddito di dignità

Regione Puglia vara edizione 3.0 del Reddito di dignità

 
Il torneo
Calcio, anche il Matera partecipa alla coppa "Scirea"

Calcio, anche il Matera partecipa alla coppa "Scirea"

 
La scomparsa
Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

Bari piange il professor Domenico D'Oria: il cordoglio di Decaro e Emiliano

 
L'inchiesta
Salento, dove la Scu indossa il doppiopetto: punta su manager e donne

Salento, dove la Scu indossa il doppiopetto: punta su manager e donne

 
L'operazione
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
L'indiscrezione
Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

Efe Murat, il mercantile arenato lascia il porto di Bari

 
Nel Tarantino
Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

Ginosa Marina, chiosco e parcheggio senza autorizzazioni: sequestrato stabilimento balneare

 
Il caso di Ostuni
«Rolex falsi, il gioielliere tentò di cancellare le prove»

«Rolex falsi, il gioielliere tentò di cancellare le prove»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

nel brindisino

Una visita medica
fissata dopo 2 anni

Famiglia denuncia situazione paradossale

san pancrazio salentino

di FEDERICA MARANGIO

SAN PANCRAZIO SALENTINO - Prenota una visita ortopedico-pediatrica per la figlia nel 2016 all’ospedale “Giovanni XIII” di Bari: il primo appuntamento utile è giugno 2018. Si era quasi convinta che fosse giusto così P. A., madre di una bimba di 10 anni, che nel frattempo avrebbe avuto bisogno di anticipare la data della visita. Un altro caso di malasanità? E alla richiesta insistente della madre di anticipare, la risposta. “Avremmo potuto anticipare lo scorso anno. Adesso è cambiata la normativa e quindi l’applicazione, ma non siamo in grado di modificare alcunchè”.

E chi avrebbe dovuto comunicare alla preoccupata madre che la normativa era stata modificata? Lo stato di salute della bambina non rientra nella casistica delle urgenze che invece consentirebbero di anticipare la prenotazione, sebbene sia stata allettata dieci giorni con difficoltà motorie, ma “la gravità della condizione – ha risposto l’infermiera alla madre – è la rottura di un arto”.

Insomma, probabilmente con un arto rotto si potrebbe anticipare la visita, mentre con comprovate difficoltà che richiedono probabilmente un intervento medico e che hanno costretto la bambina a letto quasi due settimane, no. Dopo circa due anni di attesa adesso la famiglia sta considerando l’ipotesi di consultare un medico rinomato per le sue competenze. Un medico che opera a Bologna.

“Noi – ha sottolineato la madre – non abbiamo preso in considerazione di recarci a Bologna, confidando nella nostra Regione. E solo ora ci rendiamo conto dell’inutilità di questa lunga attesa”.

Si presume che la famiglia si mobiliterà alla ricerca di una soluzione immediata. D’altro canto, non è certamente il primo caso di visite fissate fino a due anni dopo rispetto alla prenotazione. Una situazione davvero vergognosa che si aggiunge agli altri problemi che attraversa da tempo la Sanità pugliese.

La famiglia in questione, come altre che si sono trovate nelle stesse condizioni, si vede dunque costretta o ad effettuare viaggi della speranza al Nord o a rivolgersi a strutture private con costi notevoli.

Magari in questo caso non ci sarà una particolare urgenza, ma spesso capita di riscontrare visite o esami fissati dopo molto mesi in casi di patologie anche gravissime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400