Domenica 18 Agosto 2019 | 15:33

NEWS DALLA SEZIONE

Politica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
Bollino rosso
Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

 
Disagi in spiaggia
Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

 
Nel Tarantino
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

 
Il caso
Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

 
Sviluppo
Il Sud sorprendente volano per l’avvio di nuove imprese

Il Sud sorprendente volano per l’avvio di nuove imprese

 
L'incidente
Grassano, muore a 25 anni dopo un volo con l’auto in una scarpata

Grassano, muore a 25 anni dopo un volo con l’auto in una scarpata

 
le «pagelle» arwu
UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

 
Uilvi decimati
Xylella, scoppia un’altra lite e il batterio avanza ancora

Xylella, scoppia un’altra lite e il batterio avanza ancora: «Ci vuole chiarezza»

 
La denuncia di Radicali e Penalisti
«Bari ha bisogno di un nuovo carcere»: solo 299 posti, mai i detenuti sono 428

«Bari ha bisogno di un nuovo carcere»: solo 299 posti, ma i detenuti sono 428

 
Calcio
Lecce, domani terzo turno di Coppa contro la Salernitana, Liverani: «Serve entusiasmo»

Lecce, domani terzo turno di Coppa contro la Salernitana, Liverani: «Serve entusiasmo»

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPolitica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeNel Tarantino
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
NewsweekVacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 
FoggiaI controlli
Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

nel brindisino

Una visita medica
fissata dopo 2 anni

Famiglia denuncia situazione paradossale

san pancrazio salentino

di FEDERICA MARANGIO

SAN PANCRAZIO SALENTINO - Prenota una visita ortopedico-pediatrica per la figlia nel 2016 all’ospedale “Giovanni XIII” di Bari: il primo appuntamento utile è giugno 2018. Si era quasi convinta che fosse giusto così P. A., madre di una bimba di 10 anni, che nel frattempo avrebbe avuto bisogno di anticipare la data della visita. Un altro caso di malasanità? E alla richiesta insistente della madre di anticipare, la risposta. “Avremmo potuto anticipare lo scorso anno. Adesso è cambiata la normativa e quindi l’applicazione, ma non siamo in grado di modificare alcunchè”.

E chi avrebbe dovuto comunicare alla preoccupata madre che la normativa era stata modificata? Lo stato di salute della bambina non rientra nella casistica delle urgenze che invece consentirebbero di anticipare la prenotazione, sebbene sia stata allettata dieci giorni con difficoltà motorie, ma “la gravità della condizione – ha risposto l’infermiera alla madre – è la rottura di un arto”.

Insomma, probabilmente con un arto rotto si potrebbe anticipare la visita, mentre con comprovate difficoltà che richiedono probabilmente un intervento medico e che hanno costretto la bambina a letto quasi due settimane, no. Dopo circa due anni di attesa adesso la famiglia sta considerando l’ipotesi di consultare un medico rinomato per le sue competenze. Un medico che opera a Bologna.

“Noi – ha sottolineato la madre – non abbiamo preso in considerazione di recarci a Bologna, confidando nella nostra Regione. E solo ora ci rendiamo conto dell’inutilità di questa lunga attesa”.

Si presume che la famiglia si mobiliterà alla ricerca di una soluzione immediata. D’altro canto, non è certamente il primo caso di visite fissate fino a due anni dopo rispetto alla prenotazione. Una situazione davvero vergognosa che si aggiunge agli altri problemi che attraversa da tempo la Sanità pugliese.

La famiglia in questione, come altre che si sono trovate nelle stesse condizioni, si vede dunque costretta o ad effettuare viaggi della speranza al Nord o a rivolgersi a strutture private con costi notevoli.

Magari in questo caso non ci sarà una particolare urgenza, ma spesso capita di riscontrare visite o esami fissati dopo molto mesi in casi di patologie anche gravissime.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie