Lunedì 15 Agosto 2022 | 15:05

In Puglia e Basilicata

«Quel sottopasso di S. Pietro Vernotico apre a Natale», ma di quale anno?

08 Marzo 2009

lavori al sottopasso di S. Pietro vernoticodi GIUSEPPE DE MARCO

SAN PIETRO VERNOTICO (Br) - Quando riaprirà il sottopasso ferroviario di via Torchiarolo malinconicamente e provocatoriamente chiuso da sempre? Sono in tanti i cittadini sampietrani, che attraverso la rubrica «Pronto Gazzetta», intendono chiedere all’amministra - zione comunale quando il sottopasso ferroviario di Via Torchiarolo verrà riaperto. «Tutti i cantieri privati - protestano i cittadini sampietrani - hanno tabelloni con indicati: numero licenza edilizia, direttore dei lavori, responsabile della sicurezza e soprattutto inizio e fine lavori. Cosa che poco importa al cittadino comune. Perché, invece, queste indicazioni mancano in u n’opera pubblica che interessa veramente migliaia di utenti o clienti? Ad inizio dei lavori fu detto che il sottopasso sarebbe stato aperto nel mese di giugno, successivamente per il due novembre, in coincidenza con la processione del vescovo Renna per il cimitero. Poi alcune notizie riferivano che per le feste di Natale il sottopasso sarebbe stato riaperto sempre per motivi di collegamento con il cimitero». 
lavori al sottopasso di S. Pietro vernotico
Ora viene da chiedere: ma quale Natale? Allo stato attuale i lavori sembrano ancora molto indietro. Che speranze abbiamo di avere qualche data? Alcuni cittadini, sono stanchi di accompagnare la madre o il padre anziano al cimitero con l’auto, infatti, ci sono vecchiette che si recano a trovare i congiunti morti tutti i giorni, quindi, affermano i parenti, occorre lasciare ogni impegno. Si sono visti, addirittura, cittadini che saltano la recinzione con gravi rischi per la loro incolumità. Per non parlare dei diversamente abili che, sono costretti a rinunciare alla visita al cimitero. 

lavori al sottopasso di S. Pietro vernotico«Ci auguriamo, pertanto - concludono i cittadini -, che l’amministrazione comunale raccolga questa segnalazione a “Pronto Gazzetta” e, forte del contratto di appalto, obblighi l’impresa a finire i lavori entro i termini di consegna, costringendola a lavorare, se necessario, qualche ora in più al giorno ed arrivare a una rapida apertura di questo sottopasso nel rispetto di tutte le normative di sicurezza». C'è da dire che il sottopasso si renderà necessario anche per collegare il rione Artisti al resto della città. 

RISPONDE L'ASSESSORE POLITI 
«In effetti, il termine dei lavori era stato stabilito alcuni mesi addietro. Purtroppo le condizioni meteorologiche hanno costretto la ditta esecutrice dei lavori a rallentare i tempi. Come Amministrazione, sempre tempo permettendo, sarò alle costole della ditta esecutrice dei lavori perché vengano portati a termine il più presto possibile, e comunque, prometto che massimo Venerdì Santo sarà tutto ultimato. E la consueta processione della Madonna Addolorata, potrà transitare sotto il passaggio, per recarsi al Calvario».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725