Martedì 22 Gennaio 2019 | 17:24

NEWS DALLA SEZIONE

Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 
Capitale della Cultura
Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

 
Il riconoscimento
Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

 
Truffa aggravata
Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Elezioni
Regionali, Basilicata al voto il 23 marzo: firmato il decreto

Regionali, Basilicata al voto il 24 marzo: firmato il decreto

 
Il Tribunale
Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

 
Duello Landini-Colla
La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

 
Gli sprechi
Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mla euro

Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mila€

 

Da stasera qui i voli di Bari.

Ecco il nuovo aeroporto di Brindisi
Ampliati scalo e piazzali di sosta

Ecco il nuovo aeroporto di BrindisiAmpliati scalo e piazzali di sosta

Cerimonia di presentazione delle nuove aree passeggeri dell’aerostazione e delle nuove aree operative dell’Aeroporto del Salento, a Brindisi, dove a partire da domani sono destinati tutti i voli da e per il «Karol Woytila» di Bari, fermo per una settimana per i lavori di ampliamento. All’evento sono intervenuti il presidente della Regione Michele Emiliano, il direttore generale dell’Enac Alessio Quaranta, il presidente di Aeroporti di Puglia Tiziano Onesti, il vicepresidente Antonio Vasile, il direttore generale di AdP Marco Franchini, la consigliera di amministrazione Beatrice Lucarella e i rappresentanti delle Autorità civili e militari.

«Gli aeroporti di Bari e di Brindisi sono considerati tra i migliori d’Italia, ovviamente ci dobbiamo sforzare di avere il massimo dell’agibilità e trovare sempre la maniera di attrarre quanti più voli possibile. Avere un’aerostazione così bella e sicura - ha detto Emiliano - è un elemento di concorrenza e attrattività molto importante per la Puglia». Onesti si è soffermato sul ruolo dell’aeroporto di Brindisi quale snodo strategico per il territorio. «Il Salento – ha detto – rappresenta per il mercato turistico pugliese una delle aree più importanti per i flussi incoming, soprattutto per quelli internazionali. Grazie agli interventi realizzati, l’aeroporto di Brindisi migliora sensibilmente i già alti livelli di servizio, efficienza e safety, che costituiscono un elemento di forte attrattività per i vettori. Non è un caso, quindi, che l’aeroporto del Salento sia protagonista di una crescita di assoluto valore, passando dai circa 980.000 passeggeri del 2008 agli oltre 2,3 milioni dello scorso anno». «La temporanea chiusura dell’aeroporto di Bari e il conseguente riposizionamento di parte del suo operativo sull’aeroporto del Salento saranno - ha detto Franchini - un primo banco di prova per testare la migliorata ricettività dello scalo e la sua capacità di gestire consistenti flussi di traffico senza pregiudicare gli standard di servizio che ne fanno uno dei primi aeroporti italiani per gradimento da parte di passeggeri e compagnie aeree».

I lavori realizzati a Brindisi hanno interessato sia le aree interne dell’aerostazione passeggeri, sia parte delle infrastrutture aeronautiche. Nell’aerostazione sono state ampliate, per circa mq. 1500, le sale d’imbarco, dove i gates sono passati da otto a tredici. Al primo piano dell’aerostazione è stata ricollocata tutta l’area dei controlli di sicurezza e contestualmente è entrato in funzione il nuovo sistema automatizzato per l’accesso dei passeggeri. Il sistema (lettore ottico delle carte d’imbarco e porte automatiche) si compone di cinque varchi, uno dei quali riservato alla corsia «Fast Track». All’esterno, sul fronte land side, in corrispondenza delle porte d’ingresso e di uscita dell’aerostazione, sono state realizzate due pensiline di copertura.

Per quanto riguarda le infrastrutture aeronautiche, i lavori hanno consentito l’ampliamento del piazzale sosta aeromobili, la cui capacità è passata da otto a dieci stand. È stata poi elevata (dalla «C» alla «E») la categoria del raccordo «B» di collegamento tra la pista RWY 05/23 e il piazzale di sosta aeromobili, ora idoneo alla movimentazione di aerei ad alta capacità (Boeing 747, Airbus A330), e sono stati realizzati altri interventi (parcheggio dei mezzi di rampa, nuove torri faro, ripristino piazzale sosta aeromobile esistente) che hanno innalzato ulteriormente i livelli di safety aeroportuale per i passeggeri e gli operatori a terra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400