Venerdì 19 Ottobre 2018 | 09:36

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

la battaglia dell'artista salentino

Il caso del mosaico sugli abiti
trasferito alla procura di Biella

Indagato chi ha messo in vendita vestiti e felpe «copiati»

Il caso del mosaico sugli abiti trasferito alla procura di Biella

di Pierangelo Tempesta

UGENTO - Il caso del mosaico della chiesa di Gemini, riprodotto su abiti venduti in tutto il mondo, passa alla Procura di Biella. E c’è un indagato: è il procuratore italiano della multinazionale tedesca (specializzata nel commercio per corrispondenza e on-line) che ha messo in vendita i capi di vestiario. La battaglia dell’artista ugentino Giovanni Ria si sposta dunque in Piemonte: lì, infatti, risiede la persona indagata. Ria, inventore della tecnica del mosaico ceramico ad alta definizione, ha realizzato il mosaico della «Madonna della Pace» nel 2005. Nel 2015 si è accorto che la multinazionale aveva riprodotto l’opera d’arte su tre miniabiti e su tre felpe e ha iniziato una dura battaglia legale che è ancora in corso. Del caso si è occupata la Procura di Lecce, che, dopo due richieste di archiviazione rigettate, ha passato le carte ai colleghi di Biella.

Ria, assistito dall’avvocato Andrea Conz, ha scritto al magistrato che si sta occupando della vicenda, il sostituto procuratore Maria Serena Iozzo. Per l’artista, una rogatoria internazionale nelle prime fasi dell’indagine sarebbe potuta servire per «fotografare la portata del dolo ai miei danni. La stessa rogatoria non avrebbe potuto individuare i responsabili principali, evitando che si andassero a compiere, da parte di questi ultimi, anche altri possibili reati per occultare l’illecito? Non avrebbe impedito al Gruppo di accumulare utili economici sfruttando l’appeal di immagine a uso del brand, ottenendo il tutto con il dolo in una situazione di assoluta impunità?».

Ria, inoltre, solleva dubbi sull’attendibilità della contabilità del gruppo, dato che «acquisti fatti su Internet in Europa sono pervenuti in Italia senza documento di trasporto o riscontri fiscali». E sottolinea che alcuni capi di abbigliamento che riproducono il suo mosaico sono ancora in vendita su siti stranieri, in alcuni casi con l’indicazione «Senza etichetta». Il Gruppo, accusa Ria, «conserva l’uso dell’appeal dell’opera per referenziare il proprio brand e sceglie, come già fatto in passato, distributori specifici con il fine di contenere al massimo i possibili rischi di azioni legali. Confidando nell’immobilismo di un sistema giudiziario italiano che, sino ad oggi, non si è mostrato certamente adeguato alle nuove forme di dolo, rese attuali e sostanziali dalla globalizzazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Foggia, catturata banda di rapinatori: colpi in negozi e gioiellerie, 5 arresti

Cerignola, catturata banda di rapinatori: bastonate a un tabaccaio

 
Bari, blitz della Finanza contro usurai: 5 arresti, sequestrati beni

Bari, blitz della Finanza contro usurai: cinque arresti, sequestrati beni

 
Meteo, ultimo week end mite:da lunedì freddo e pioggia

Meteo, ultimo week end mite:
da lunedì freddo e pioggia

 
Puglia, mistero appalti centralizzati: ferma la gara sulla ristorazione

Puglia, mistero appalti centralizzati: ferma la gara sulla ristorazione

 
Migranti, Calimera offre ospitalitàsindaco Riace. Lega: spot a illegalità

Migranti, Calimera offre ospitalità sindaco Riace. Lega: spot a illegalità

 
Negramaro, Lele lascia ospedale: andrà a Roma per la riabilitazione

Negramaro, Lele lascia ospedale: andrà a Roma per riabilitazione

 
Scontro treni, il gup chiama in causail Ministero e la Ferrotramviaria

Scontro treni, gup chiama in causa il Ministero e la Ferrotramviaria

 
Lecce, esce per un permesso e torna in carcere con una dose a mo' di supposta

Lecce, esce per un permesso e torna in carcere con una dose a mo' di supposta

 

GDM.TV

Bari, video choc: ecco il baby boss di Japigia

Bari, video choc del bimbo boss: «La madama mi fa un...». Identificato dai vigili

 
Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

 
Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Migliorata l'offerta»

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 

PHOTONEWS