Mercoledì 17 Agosto 2022 | 09:55

In Puglia e Basilicata

Mottola, danneggiata la sede della Lega appena inagurata

MOTTOLA - Danneggiata la nuova sede della “Lega Nord” a Mottola. Con una bombolette spray ignoti nella notte tra mercoledì e giovedì scorso hanno imbrattato l’insegna con il simbolo del Carroccio.

07 Marzo 2009

di FRANCESCO FRANCAVILLA

MOTTOLADanneggiata la nuova sede della “Lega Nord” a Mottola. Con una bombolette spray ignoti nella notte tra mercoledì e giovedì scorso hanno imbrattato l’insegna con il simbolo del Carroccio.

«Evidentemente - dice l’on. Giovanni Fava, coordinatore della Lega Nord nel centro-sud - la nostra discesa al Sud fa paura a qualcuno, ma di certo non saranno questi episodi a fermarci; anzi rappresentano per noi un ulteriore stimolo ad andare avanti con il nostro progetto. Il confronto fra idee diverse fra loro - scrive l’on. Fava nella nota stampa - deve essere garantito a tutti in maniera democratica». Sull'episodio indagano i Carabinieri di Mottola che hanno ricevuto la denuncia dal responsabile della sede locale del Carroccio.


L’inaugurazione della sede di Mottola della Lega Nord ha meravigliato tutti. Mercoledì sera al n. 62 di via Risorgimento c'era una gran confusione, con tanta gente e molti curiosi, giornalisti e televisioni che hanno ripreso l’apertura della prima sezione politica del partito di Bossi in tutta la regione. Questo è accaduto a Mottola, il paese dove è nato il referente locale Angelo Laterza, un giovane che vive a Roma e che riveste il ruolo di collaboratore della Lega Nord nella capitale, dove si occupa della promozione del progetto della Lega sul territorio. Angelo Laterza ritiene che l’episodio sia opera di vandali che in maniera vile e contro ogni forma di democrazia, all’indomani dell’inaugurazione della sede politica di un partito che si basa su principi democratici hanno voluto lanciare messaggi di intimidazione.


«E' una forma di violenza - rimarca Laterza - che non fa piacere e che va a danneggiare certamente l’immagine pulita di una cittadina fatta di gente onesta, laboriosa e libera».


Al di là dell’episodio, l’apertura della sezione della Lega Nord aveva suscitato diverse reazioni, come quella del segretario del Pd locale Giovanni Bello. «Si tratta di un triste primato per la nostra città. Non avrei mai pensato - afferma Bello - che Mottola potesse diventare la prima sede in Puglia della Lega Nord. Per un attimo ho pensato di trovarmi in un film, dove tutto può accadere. Prima i giornali, poi i telegiornali ed infine la constatazione reale dell’esistenza di una sede del Carroccio nella mia città». 

Il segretario del Pd si chiede: «Cosa vogliono i leghisti dalla nostra Terra?» In particolar modo accusa i sindaci di Mottola e di Laterza per aver partecipato all’inaugurazione della sede. «Il progetto della Lega è chiaro: a loro interessano solo i voti dei cittadini del Sud, poiché è risaputo che ha sempre considerato il Mezzogiorno la palla al piede dell’Italia. Gli bastano 200.000 voti per eleggere un parlamentare europeo nella circoscrizione meridionale». Per Bello, quindi, dopo la colonizzazione economica, è iniziata quella politica con il sindaco Quero che, seppure con qualche distinguo, di fatto con la sua presenza all’inaugurazione ha dato la piena legittimazione ed autorevolezza alla nascita della Lega a Mottola. Afferma Bello che quella del sindaco Quero è da paragonarsi ad una sottomissione culturale. 

«L'indifferenza sarebbe stata la migliore arma per un sindaco del Sud - aggiunge il segretario Pd - per far capire che la nostra terra non è in vendita e che non abbiamo bisogno della Lega per sapere cosa fare per la nostra terra, che amiamo più di ogni altra cosa al mondo». Quindi, accusa Quero di essersi «venduto» per un pugno di voti. Dichiarazioni fatte ovviamente prima del danneggiamento della sezione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725