Mercoledì 26 Settembre 2018 | 09:07

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

regione puglia

Caos agenzie regionali
Innovapuglia in sciopero

E all'Arif bandi per i lavoratori interinali. M5S e Leu: ora basta

InnovaPuglia

BARI - Clima teso nelle Agenzie della Regione, in particolare ad Innovapuglia, la società in-house della Regione finita nelle forche caudine lo scorso anno per le indagini che hanno colpito l’ex presidente del cda D’Addario (sostituito poi da Carmela Tagliente) e il consigliere (nonché ex sindaco di Bisceglie, Spina). Ad alzare il tiro, ora, sono i sindacati lamentando assenza di governance e, soprattutto, un piano strategico che rilanci la società partecipata nella mission dell’innovazione digitale.

Fim, Fiom, Uim e Uglm hanno proclamano, infatti, lo stato di agitazione in azienda e indetto una conferenza stampa, concomitante lo sciopero, per lunedì prossimo. In un anota dicono che i lavoratori sono «stanchi delle estenuanti attese nella definizione dell’assetto istituzionale e manageriale della società» e chiedono con urgenza «risposte certe che mettano in grado la struttura di lavorare e fornire soluzioni efficaci». In pratica, sollecitano la Regione a varare «una legge che formalizzi il ruolo strategico e non strumentale della società e definisca risorse organizzative e finanziarie idonee al raggiungimento degli obiettivi». Anche sul piano dell’organizzazione interna, non ha senso - contestano i sindacati - gettare « le ingenti risorse investite negli ultimi quindici anni su InnovaPuglia» disperdendo «l’enorme bagaglio di competenze e know-how accumulato dai lavoratori, vanificando così gli sforzi tesi alla costruzione di un polo strategico nazionale per l’attuazione del piano triennale ICT pugliese e per il raggiungimento degli obiettivi di risparmio della spesa regionale». Di qui la necessità di un piano industriale che definisca l’organizzazione del lavoro e «investimenti certi», prevedendo un «turn over che ringiovanisca la struttura e dia risposte definitive al precariato».

Ombre e scioperi in corso, a sentire i consiglieri regionali, gravano anche sull’Arif, l’Agenzia dei forestali alla quale la Regione nel corso dei Bilanci annuali ha destinato ingenti risorse per far fronte al costo del personale e dei relativi servizi. «È inopportuno e inadeguato continuare ad assumere lavoratori ricorrendo alle agenzie di somministrazione, per di più da inquadrare con contratto di diritto pubblico che per legge, invece, richiede la procedura ad evidenza pubblica» tuonano i consiglieri regionali Cinque Stelle, puntando l’indice sulla campagna acquisti di lavoratori esterni «in piena campagna elettorale». Due delibere, a sentire loro, la n. 20 e 21 del 2018, sarebbero una vera «marchetta»: sono quelle con cui l’Arif affida a «RTI ETJCA spa la ricerca e assunzione di 10 unità di personale a tempo pieno in somministrazione di lavoro temporaneo per 12 mesi». Nell’Agenzia, aggiungono, «ci sono già lavoratori in possesso delle competenze e professionalità richieste» i quali «hanno già maturato i diritti per la stabilizzazione». La decisione, poi, arriva «in assenza del piano del fabbisogno di personale, più volte richiesto e mai ricevuto. Invitiamo pertanto la Regione a chiedere immediatamente il ritiro e la sospensione delle delibere - continuano - e un parere direttamente al Ministero della Funzione Pubblica per verificare la regolarità di tale procedura dell'Arif, visto quanto previsto - ricordano - dalla Legge Madia e dalle circolari interpretative». Duro anche Mino Borraccino (Sinistra-Leu): ben 300 mila euro in più al fondo di prevenzione incendi sono stati destinati all’Arif, ma «ancora non ci sono segnali positivi per questo investimento». Senza contare le richieste rivolte al direttore generale Arif, Domenico Ragno, sulla necessità di «un numero maggiore di giornate agricole per i lavoratori con il contestuale mantenimento della platea storica, 290 unità lavorative». Si continua a ricorrere «alle agenzie di lavoro interinale per le assunzioni» senza portare i lavoratori interni alle 156 giornate lavorative agricole che garantirebbero, con l'indennità di disoccupazione, l'anno contributivo pieno». [red. reg.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Operazione antimafia a Cerignola, 2 arresti e perquisizioni

Operazione antimafia a Cerignola, 2 arresti e perquisizioni

 
Bari, auto contro un muro in via Napoli: muore 26enne

Bari, auto contro un muro e si ribalta in via Napoli: muore ragazzo di 26 anni

 
Ciancio Sanfilippo, Boccia: «Non tolleriamo errori e passaggi di consegne»

Ciancio Sanfilippo, Boccia: «Non tolleriamo errori e passaggi di consegne»

 
Lezzi: «Per Matera 2019 il governo vuole completare i lavori»

Lezzi: «Per Matera 2019 governo vuole completare lavori»

 
Agguati a Bari, la richiesta di Decaro al Prefetto: «Situazione non tollerabile»

Agguati a Bari, la richiesta di Decaro al Prefetto: «Situazione non tollerabile»

 
Ciancio Sanfilippo, le parole della Procura. Solidarietà della politica pugliese alla Gazzetta

Ciancio Sanfilippo, le parole della Procura. Solidarietà della politica pugliese alla Gazzetta

 
Brindisi, litiga con il vicino e fa fuoco: arrestato per tentato omicidio

Brindisi, litiga con il vicino e fa fuoco: arrestato per tentato omicidio

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS