Sabato 01 Ottobre 2022 | 04:07

In Puglia e Basilicata

LIBRI / Brigantesse del Sud, belle, spietate, spesso innamorate

05 Marzo 2009

di CARMELA COSENTINO 

Donne che si sono ribellate alle regole, che hanno trovato il coraggio e la forza virile di mettersi a capo di una banda come Ciccilla Stocchi. Altre ancora che si sono lasciate andare alla passione innamorandosi follemente dei propri rapitori. Altre, infine, che hanno servito senza riserva alcuna, una giusta causa, quella della ribellione contro un sistema politico e sociale altamente repressivo che le voleva asservite al potere, privandole anche del più elementare dei diritti, la parola. 

Sono le “Brigantesse. Donne Guerrigliere contro la conquista del Sud 1860-1870” (Controcorrente edizioni) tratteggiate dalla penna dello scrittore e giornalista Valentino Romano in un accurato lavoro di ricerca al limite dell’enciclopedismo che ripercorre, con dovizia di particolari, un periodo di difficile comprensione perché caratterizzato dalla parzialità e dalla lacunosità delle fonti. Insomma, una vera sfida che l’autore ha accettato per cercare di sottrarre all’oblio storie per troppo tempo nascoste e restituirle così alla memoria collettiva. 
Da qui è nato questo pregevole lavoro ricco di storia, di immagini e di un corposo indice che riporta tutti i nomi delle donne “brigantesse” del Sud e che sarà presentato sabato, alle 17.30, nella Biblioteca provinciale di Matera, per un evento organizzato da Aide (Associazione indipendente donne europee) con la partecipazione dell’autore, dell’editore Annalisa Montinari, di Raffaele Picardi, presidente di Italia per il mondo, dell’assessore regionale all’Agricoltura, Vincenzo Viti, e di Michele Zaccaro, assessore alla Cultura del Comune di Montescaglioso. 

Ma queste storie non resteranno solo sulla carta. In cantiere c’è «il progetto di realizzare un musical, “Sorelle d’Italia”, che intende raccontare la storia delle donne dal Risorgimento a oggi – ha detto Anna Selvaggi, presidente nazionale di Aide nella conferenza stampa che si è tenuta nella Mediateca – con un’attenzione alle lotte contadine che hanno interessato anche Montescaglioso. Lo scrittore Valentino Romano ha già dato la disponibilità a scrivere la sceneggiatura mentre Massimo Lanzetta del Teatro Sassi curerà la re gia». 

Domenica l’evento si sposterà nella sala del Capitolo dell’Abbazia San Michele Arcangelo di Montescaglioso. Si discuterà del tema La donna e il progresso “mettendo in luce – ha spiegato Antonella Natuzzi, coordinatrice Aide di Montescaglioso – i mutamenti di genere e di costume che hanno interessato la donna, quali libertà ha raggiunto e come sia cambiato il suo ruolo nel contesto sociale». 
Ad aprire i lavori, alle 17.30, un concerto, in cui saranno eseguite le musiche del maestro Damiano D’Ambrosio. A seguire, l’inaugurazione della mostra di pittura degli artisti Michele Andrisani, Teresa Ettorre ed Enza Voglio e, alle 18, il dibattito.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725