Martedì 19 Marzo 2019 | 02:27

NEWS DALLA SEZIONE

Incidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
Udienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
La proposta di Decaro
Nozze in Puglia tra le più gettonate al mondo: il Comune cerca location da sogno

Nozze in Puglia tra le più gettonate al mondo: il Comune cerca location da sogno

 
A taranto
Tangenti sulla discarica, Tamburrano fa scena muta davanti al gip

Tangenti sulla discarica, Tamburrano fa scena muta davanti al gip

 
Polemica nel barese
Gioia del Colle, segretario Lega parla di «razze», candidato sindaco: «Si dimetta»

Gioia, segretario Lega parla di «razze», candidato centrodestra: «Si dimetta»

 
La denuncia
Taranto, bimba di 5 anni muore di tumore, genitori tarantini: «È strage»

Taranto, bimba di 5 anni muore di tumore, genitori tarantini: «È strage»

 
L'inchiesta
Via della Seta, la Cina «sfiora» la Puglia: un'occasione per la Regione

Via della Seta, la Cina «sfiora» la Puglia: un'occasione per la Regione

 
Incidente nel Tarantino
Manduria, operaio folgorato in centro di compostaggio: grave

Manduria, operaio folgorato in centro di compostaggio: grave

 
L'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
Ha 40 anni
Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

Foggia, arrestato pakistano: dal 2014 era ricercato per omicidio

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

presentata a bari e potenza

Contro il bullismo
una app della Polizia

app polizia contro il bullismo

POTENZA - Bullismo e spaccio di droga sono i primi due ambiti di intervento del progetto «You Pol» - che consiste nel contattare la Polizia attraverso una app - presentato oggi in tutti capoluoghi di regione, tra cui Bari e Potenza (nella foto la presentazione a Bari). Dal novembre scorso, è stato sperimentato a Catania, Milano e Roma con circa 300 segnalazioni alle sale operative delle questure, secondo quanto precisato da Padula.

In pratica, chiunque - ma sono invitati a farlo soprattutto i giovani - può scaricare una app che permette di segnalare reati alla questura, inviando anche foto e video. Le registrazioni possono essere anche anonime, anche se la Polizia preferirebbe che fossero dichiarate, in modo da facilitare i contatti. Preoccupati per qualcosa che si vede o si teme che possa avvenire, si può contattare la sala operativa - in caso di urgenza anche telefonicamente, dalla stessa app, il 112 o il 113 - e segnalare ciò che sta avvenendo: la Polizia accorrerà sul posto o avvierà accertamenti ulteriori.

«Il cittadino che segnala qualcosa - hanno spiegato - non deve sentirsi seguito dalla Polizia, che ha il solo obiettivo di perseguire i reati. Al contrario, potrà ricevere informazioni sull'esito della sua segnalazione. Ovviamente - hanno concluso Padula e Rizzuti - possono utilizzare la app e chiedere l’intervento del 113 anche le stesse vittime di bullismo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400