Sabato 24 Settembre 2022 | 21:16

In Puglia e Basilicata

CULTURA / Ecco Latiano un paese in 5.800 vocaboli

02 Marzo 2009

dialetto latianodi ALESSANDRA PIZZI 

5800 vocaboli del dialetto di Latiano in uso in un periodo compreso tra il 1900 e il 1970. È questo il contenuto del volume «Il dialetto di Latiano. Lessico, fraseologia, etimologie» di Tommaso Urgese che sarà presentato il prossimo 5 marzo. Un lavoro capillare, che fornisce un quadro quanto mai ampio del dialetto della piccola cittadina dell’Alto Salento e che registra, oltre a più di 800 vocaboli non inclusi nel Vocabolario dei Dialetti Salentini di Gerhard Rohlfs, tutte le particolarità grammaticali del latianese, la differenziazione dei significati sia secondo la categoria grammaticale, sia all’interno di ogni categoria, migliaia di esempi e modi di dire che contestualizzano l’uso e il significato dei vocaboli, tra cui molti che riguardano il contesto culturale e le etimologie (con riferimenti bibliografici) di quasi tutti i vocaboli che non hanno corrispondenti in italiano. «Abbiamo scavato nella memoria personale, abbiamo registrato espressioni dialettali ascoltate o lette, abbiamo usato come stimolo i dizionari dialettali e le raccolte lessicali esistenti, ci siamo avvalsi della collaborazione di alcuni informatori ora più che ottantenni sempre vissuti nel paese. 

Tutto il materiale raccolto è stato poi selezionato e organizzato seguendo i criteri fissati nel Dedi (Dizionario Etimologico dei Dialetti Italiani di Manlio Cortellazzo e Maria Marcato) e adottati da Mancarella nel suo Lessico Dialettale di Sava, inserendo cioè solo i vocaboli “di notevole interesse dialettologico per la loro etimologia o la loro storia, o per i loro specifici riferimenti culturali”». Si legge nella prefazione. 
piazza di Latiano
Un’opera di grande rilevanza, dunque, con cui l’autore, in continuità con la sua «Grammatica» del 2003, completa il dizionario della parlata di Latiano, in maniera «conforme agli orientamenti della recente dialettologia italiana. I più immediati riferimenti mtodologici restano quelli indicati tanto nell’opera di Manlio Cortellazzo-Maria Marcato che nei vari dizionari dialettali pubblicati dal Centro di Studio per la Dialettologia Italiana “Oronzo Parlangèli”». 

Giovedì alle 18 il volume sarà presentato alla cittadinanza. Dopo i saluti del sindaco di Latiano, Graziano Zizzi, e dell’assessore alla cultura, Cosimo Carbone, si svolgerà una tavola rotonda cui prenderanno parte: Paola Parlangèli, segretaria dell’Associazione linguistica salentina «Oronzo Parlangèli »; Maria Carmela Rita Perrini, dirigente della scuola secondaria di I grado «Croce-Monasterio » di Latiano; Cosimo Galasso, presidente provinciale Pro Loco e l’autore del volume, Tommaso Urgese. Coordinerà Giovan Battista Mancarella, direttore della rivista «Studi linguistici salentini». Nel corso del convegno interverrà il chitarrista compositore Mimmo Annè. L’appuntamento è presso la Saletta Imperiali in via Spinelli.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725