Sabato 22 Settembre 2018 | 06:52

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Lecce, strade sicure
con i soldi delle multe

Approvata una mozione. Parte dei proventi dei verbali servirà alla tutela degli utenti

Lecce, strade sicure con i soldi delle multe

di Piero Bacca

I proventi delle multe elevate nel capoluogo dovranno essere utilizzati anche per migliorare la sicurezza stradale, tutelando soprattutto pedoni e ciclisti.

Non ha avuto dubbi la Commisione traffico e mobilità riunitasi ieri mattina a Palazzo Carafa. Le previsioni del Codice della strada - per la precisione dell’articolo 208 - devono essere rispettate per garantire la sicurezza. Segnaletica chiara, strisce pedonali visibili, semafori efficienti, asfalto in buono stato di manutenzione: tutti elementi indispensabili nella prevenzione dei rischi cui sono esposti quotidianamente gli utenti della strada.

Il tema delle misure a tutela di chi vive la città, soprattutto gli anziani, i bambini e i disabili che ogni giorni attraversano le strade urbane, è stato al centro dell’attenzione dell’amministrazione Salvemini sin dalle prime battute, all’indomani dell’insediamento. E ieri la Commisisone traffico, presieduta da Ernesto Mola, ha approvato all’unanimità la bozza di una mozione che una volta perfezionata sarà portata all’attenzione del consiglio comunale per il definitivo via libera. Nella mozione si impegna il Consiglio comunale non solo a destinare parte dei proventi alla “causa” della sicurezza, ma ad elaborare anche un piano pluriennale per cadenzare gli interventi necessari.

La cronaca degli ultimi giorni ha rivelato ancora una volta la fragilità degli utenti “deboli” della strada in una rete viaria zeppa di insidie. Tre pedoni investiti e feriti in due diverse circostanze, nel volgere di pochi giorni, sono solo le ultime “vittime” di condizioni di traffico critiche soprattutto per i pedoni. Senza contare le difficolta dei ciclisti, costretti ad aggirare buche e crepe disseminate sull’asfalto, o a percorrere tratti di piste ciclabili ormai degradate, come nel caso di viale Don Minzoni.

L’esigenza di limitare i pericoli attraverso una serie di interventi mirati è stata messa ora nero su bianco, così assecondando anche le indicazioni dell’articolo 208 (e successive modifiche) del Codice stradale. Questo prevede che una quota pari al 50 per cento dei proventi spettanti agli enti debba essere destinata “in misura non inferiore a un quarto della quota” a interventi di sostituzione, di ammodernamento, di potenziamento, di messa a norma e di manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell'ente. Inoltre, al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, anche attraverso l'acquisto di automezzi, mezzi e attrezzature dei Corpi e dei servizi di polizia locale; ma anche ad altre finalità connesse al miglioramento della sicurezza, con la sistemazione del manto stradale e interventi a tutela degli utenti più esposti, come bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti. Una previsione che ora diverrà un preciso impegno dell’amministrazione comunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

«Mai con Salvini» contro Casapound, rissa sfiorata nel quartiere Libertà

Aggressione nel quartiere Libertà al corteo «Mai con Salvini»: 2 feriti gravi

 
Emiliano nomina Stea assessore all'ambienteGennato (FdI): «È alla frutta»

Stea nuovo assessore ambiente Gemmato (FdI): «Emiliano è alla frutta»

 
Brindisi, 85enne muore travolta dal marito mentre fa manovra

Brindisi, 85enne muore travolta dall'auto del marito 

 
Pesce crudo, amore e fantasia, De Laurentiis: «Bari, sei veramente fantastica»

Bari, Decaro consegna le chiavi del San Nicola a De Laurentiis

 
Sfruttavano 15 connazionali, arrestati due presunti caporali bulgari

Sfruttavano 15 connazionali, arrestati due presunti caporali bulgari

 
Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

Brindisi, Emiliano attacca Toninelli: «Lo vedo imbambolato»

 
A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

A Bari maxi delegazione da Mosca: incontro tra istituzioni e imprese

 

GDM.TV

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 
Bari, arsenale d'armi sepolto nel terreno :sequestrate 6 pistole e 100 munizioni

Bari, scoperto arsenale sepolto in un terreno sulla statale 100 VIDEO

 
Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 

PHOTONEWS