Lunedì 08 Agosto 2022 | 11:56

In Puglia e Basilicata

Emiliano: «mi ricandido come sindaco di Bari». E attacca Fitto

Emiliano: «mi ricandido come sindaco di Bari». E attacca Fitto
Il segretario regionale del Partito Democratico della Puglia, Michele Emiliano, lo ha annunciato dal palco del teatro Piccinni ad una iniziativa di partito con il segretario del Pd, Dario Franceschini, spiegando che «se confermato, rassegnerò le dimissioni da segretario del Pd». Per ora si sospende
• Di Cagno Abbrescia: «Quelli di Emiliano rozzi attacchi a Fitto»
• Neo-leader del Pd Franceschini: «assegno mensile ai disoccupati»

28 Febbraio 2009

BARI - Il segretario regionale del Partito Democratico della Puglia, Michele Emiliano, ha confermato dal palco del teatro Piccinni, la decisione di ricandidarsi «a sindaco di Bari e per questo non posso restare capo politico di un partito. Non si possono fare due cose in una bene per molto tempo, ma solo in una fase breve» e, per questo, ha annunciato che «dopo le lezioni, se dovessi scegliere – ha detto - rassegnerò le dimissioni da segretario del Pd», nonostante l'importante esperienza politica vissuta. 

«Ho bisogno, ed è indispensabile – ha detto rivolgendosi alla platea composta anche da esponenti del Partito Democratico locale e nazionale - che chieda il permesso di fare il candidato sindaco senza interferire più del necessario con l’attività del partito». 

Nel suo discorso Emiliano non ha mancato di criticare aspramente il ministro Raffaele Fitto». 
«Il centrodestra della Puglia, cosa che i giornali non stanno ancora scrivendo – ha insistito Emiliano – è deflagrato, l’unica persona che ha la capacità di capire queste cose relative al Mezzogiorno, è Adriana Poli Bortone che li ha mollati».

L'ATTACCO A FITTO: UN ASCARO CHE HA VENDUTO IL SUD
«Siamo stati svenduti dal ministro  pugliese, da un ascaro che ha accentrato a sè i fondi  strutturali e del quale mi vergogno da pugliese, un uomo senza  onore che ci costringe a tenere chiuso il teatro Petruzzelli con  scuse banali e burocratiche», ha sottolineato Michele Emiliano, riferendosi, inizialmente senza  citarlo, al ministro per i rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto. Emiliano ha fatto riferimento alle politiche del  governo su Fas e fondi strutturali. «Fitto ha deciso di accentrare a sè – ha sottolineato  Emiliano – i fondi strutturali e in questo modo dieci anni di  discussione sui piani strategici della Puglia sono stati gettati  via».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725