Martedì 27 Settembre 2022 | 20:40

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Cerignola, per lavori in corso tolto l'autovelox

25 Febbraio 2009

FOGGIA - È stata confermata la sospensione dell’operatività dell’autovelox installato dal Comune di Cerignola sulla statale 16, decisa dall’Amministrazione comunale lo scorso 25 novembre, poichè il programma dei lavori di raddoppio dell’arteria prevede l’allargamento del tratto stradale su cui è installata l’apparecchiatura. Questa mattina, il comandante della Polizia municipale e i tecnici delle aziende appaltatrice e costruttrice hanno effettuato un sopralluogo per verificare la possibilità di una diversa allocazione. Impossibile, a parere dell’Anas, poichè l’intero tratto stradale su cui potrebbe essere installato l’autovelox è interessato dall’apertura del cantiere. 

«Attendiamo la formalizzazione del parere per assumere le decisioni conseguenti – ha affermato il sindaco, Matteo Valentino – che non potranno prescindere dalla necessità di continuare ad utilizzare ogni mezzo utile a garantire l’incremento dei livelli di sicurezza». 
Intanto, l’Amministrazione comunale ha tracciato un primo bilancio degli esiti dei ricorsi alle multe notificate per eccesso di velocità. A fronte delle circa 10.000 contravvenzioni già pagate, sono complessivamente 3.756 quelle contestate formalmente con ricorso al prefetto (2.861) e al giudice di pace (895). I ricorsi accolti sono 95, pari al 2,5% del totale, e «tutti per vizio di forma, in gran parte riconducibili all’attività di notifica dei verbali - sottolinea il sindaco – tant'è che il Comune non è mai stato condannato al pagamento delle spese legali»
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725