Sabato 13 Agosto 2022 | 11:42

In Puglia e Basilicata

Acqua della diga di Occhito nessun allarme microtossine

BARI - I livelli di microtossine presenti nell’acqua della diga di Occhito (Foggia) sono "notevolmente al di sotto" della soglia di allarme fissata dall’Organizzazione mondiale della Sanità. E’ quanto scaturito dagli ultimi monitoraggi della diga esaminati dai componenti del 'tavolo tecnico istituzionalè presieduto dall’assessore alla Salute.

24 Febbraio 2009

BARI - I livelli di microtossine presenti nell’acqua della diga di Occhito (Foggia) sono "notevolmente al di sotto" della soglia di allarme fissata dall’Organizzazione mondiale della Sanità. E’ quanto scaturito dagli ultimi monitoraggi della diga esaminati dai componenti del 'tavolo tecnico istituzionalè presieduto dall’assessore regionale della Puglia alle Politiche della salute, Tommaso Fiore. Lo riferisce con una nota l’ufficio stampa della Regione.


I monitoraggi sono legati alla presenza, nell’acqua dell’invaso, dell’alga 'Plantothrix rubescens'. Anche se si tratta di un evento stagionale, al termine della riunione, che è stata aggiornata al 9 marzo, si è deciso di continuare il monitoraggio e dell’acqua miscelata, prelevando campioni ogni 48 ore in base ad un’intesa tra Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) e Asl di Foggia, con l’ausilio dell’Istituto superiore di Sanità.

 Insieme alle regioni limitrofe, verrà inoltre valutata la necessità di uno studio ambientale per risalire alle cause della proliferazione delle alghe. Intanto l'Acquedotto pugliese ha concluso i lavori di installazione nella diga di quattro filtri a carbone attivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725