Sabato 18 Settembre 2021 | 06:43

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

musica

Accordo Comune di Lecce
e Conservatorio Tito Schipa

comune di lecce

LECCE - E’ stato siglato oggi, nella Sala Giunta di Palazzo Carafa, il protocollo d’intesa, che durerà tre anni, tra il Comune di Lecce e il Conservatorio di Musica «Tito Schipa», uno dei principali istituti musicali del Sud Italia. Oggetto del protocollo, - informa una nota - la programmazione congiunta e la realizzazione di iniziative culturali e musicali in città, volte a sviluppare una produzione culturale basata sulla riscoperta dei luoghi, delle diverse epoche storiche e degli artisti che hanno segnato la vita della comunità leccese.

«Con questo protocollo si suggella una collaborazione nuova tra due importanti istituzioni della città. - sottolinea il sindaco Carlo Salvemini - Questa intesa scaturisce dalla consapevolezza di dover fare squadra, di dover mettere a valore le ricchezze che diffusamente sono presenti e che per lungo tempo si sono percepite come separate in casa o comunque con pochissime occasioni e volontà di lavoro comune. Il protocollo d’intesa tra Comune e Conservatorio, che viene quindi a colmare un vuoto e definisce gli impegni reciproci di un’attività da costruire negli anni, si inserisce nel solco di un rapporto di governance strategica, che stiamo costruendo tra le principali istituzioni culturali e scientifiche della città di Lecce, vale a dire Università del Salento, Conservatorio e Accademia di Belle Arti».

«Il Protocollo è un fatto importante, anzi storico - evidenzia il presidente del Conservatorio Biagio Marzo - tant'è che per la prima volta si è creata una sinergia tra l’Ente locale e l’Istituzione per rilanciare l’attività artistico-musicale della città. Grazie al Sindaco Salvemini e alla sua Giunta si sta per costituire un inedito sistema culturale con il coinvolgimento, in un unico protocollo d’intesa, tra il Comune, l’Università del Salento, il Conservatorio e l’Accademia di Belle Arti. Il percorso culturale che intendiamo tracciare insieme va dal centro storico ai quartieri, valorizzando i beni paesaggistici e culturali e la narrazione dei Genius Loci della città. Il tutto accompagnato da una filiera di concerti che percorrono vari generi musicali, dal gregoriano al jazz, passando per il barocco e il contemporaneo."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie