Domenica 14 Agosto 2022 | 12:28

In Puglia e Basilicata

Andria, camion si incastra in galleria attimi di paura: feriti tre operai 

Tra i motivi di preoccupazione vi è stato anche quello di una possibile folgorazione degli uomini a bordo del mezzo. L’urto non ha provocato danni alle strutture portanti ma, per precauzione, il transito nella zona è stato vietato (foto)

22 Febbraio 2009

camion incastratodi MICHELE PALUMBO

ANDRIA - Incidente nella zona del santuario della Madonna dei Miracoli e dell’Istituto tecnico agrario «Umberto I»: un camion per la raccolta dei rifiuti è rimasto incastrato sotto l’arco-ponticello che si trova attaccato al corpo di fabbrica proprio della scuola. Un incidente sul lavoro, dunque, che per fortuna non ha avuto conseguenze drammatiche: uno degli occupanti del camion, infatti, è rimasto ferito ed è stato portato in ospedale, ma la situazione è sotto controllo: dev’essere ridotta una frattura. Altri due lavoratori, finiti pure in ospedale con contusioni e ferite lievi, sono stati dimessi. 

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia municipale di Andria ed i vigili del fuoco di Barletta che, naturalmente, hanno attivato le procedure per capire cosa è accaduto, anche se da una prima ricostruzione pare accertato che il cassone per i rifiuti fosse alzato e, quindi, ha urtato l’arco. Il camion si è bloccato e ci si è resi conto che erano stati strappati anche alcuni cavi dell’energia elettrica e che c’era un problema ad un balcone. 

«L’incidente - ha spiegato il preside dell’ Ita ’Umberto I’, prof. Vincenzo Catino - ha provocato la rottura dei supporti su cui poggia un balcone e per precauzione, in attesa della riparazione, il traffico sotto l’arco-ponticello è stato bloccato». 
L’urto è stato forte: problemi alla staticità dell’edificio? Il preside Catino: «I locali interessati sono stati visitati, ma non è emerso nulla di particolare e preoccupante. La scuola, i cui locali, peraltro, si trovano dall’altro lato dell’edificio, continuerà a funzionare regolarmente». 
camion incastrato
La struttura dell’Ita, un ex convento, storica e architettonicamente pregevole , è stata indicata, nei giorni scorsi, va ricordato, come una delle possibili sedi dove sistemare gli uffici che serviranno alla provincia bat a muovere i primi passi e dove ospitare la prima seduta di consiglio comunale. 
L’indicazione è venuta durante l’ultimo incontro dei sindaci della bat. Certo, sono state anche registrate le proposte provenienti da Barletta (però in un immobile privato) e da Minervino Murge (in una ex scuola), ma l’idea di poter disporre dei locali della struttura che ospita l’Istituto tecnico agrario ’Umberto I’ di Andria (di proprietà della Provincia di Bari) è quella che parte in pole position, e anche la stessa disponibilità offerta dal presidente della Provincia di Bari, Vincenz o Divella, a mettere a disposizione beni provinciali (di Bari) per la provincia che sta per nascere (Bat), lascia intendere che sarà proprio ad Andria e in quella struttura che si terrà il primo consiglio provinciale. 

L’incidente del camion, dunque, non ha pregiudicato nulla anche in questo senso. E, soprattutto, questo è quello che più vale, un incidente sul lavoro ha avuto conseguenze serie, ma per fortuna non tragiche.

(foto Calvaresi)
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725