Sabato 01 Ottobre 2022 | 17:32

In Puglia e Basilicata

Brindisi, bidello arrestato per molestie su studentesse

Brindisi, bidello arrestato per molestie su studentesse
L'episodio più recente riguarda una ragazzina di 14 anni nei cui confronti l’uomo, Francesco Pascariello, di 55 anni, si sarebbe reso responsabile di diverse azioni di molestie sessuali. Dalle indagini è emerso che comportamenti analoghi aveva compiuto nei confronti di un’altra studentessa un paio di anni fa. L'uomo lavora al tecnico industriale «Giorgi»
• Ritrovata ragazzina scomparsa da Massafra: era stata segregata

18 Febbraio 2009

BRINDISI - Un bidello di un istituto industriale di Brindisi, il «Giorgi», F.P.,è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di aver compiuto atti di libidine nei confronti di almeno due ragazzine dello stesso istituto. L’uomo è stato arrestato ieri pomeriggio dagli agenti della questura brindisina, subito dopo che aveva cominciato il proprio turno di lavoro al «Giorgi». 

La vicenda, che ha interessato uno dei plessi scolastici più noti della città, è stata scoperta dopo la denuncia pervenuta alla Procura della Repubblica che riferiva di una serie di ammiccamenti e palpeggiamenti, culminati in azioni di vera e propria molestia sessuale nei confronti di una 14enne studentessa dell’istituto. Oltre alla testimonianza della giovane, anche i suoi compagni lamentavano a loro volta la stranezza dei comportamenti del collaboratore scolastico nei confronti delle giovani. 

Il bidello è stato accusato di molestie anche da un’altra giovane frequentatrice dell’istituto. Secondo la sua testimonianza, nel settembre 2006, sarebbe stata vittima di atti di libidine da parte del bidello. L’uomo, in particolare, l’avrebbe palpeggiata nelle parti intime approfittando di un’accidentale lacerazione del pantalone della giovane. Il pm ha disposto la perquisizione dell’abitazione del 55enne, dove è stato trovato un notevole quantitativo di materiale pornografico (Dvd, riviste e cassette di registrazione). Nel cellulare del bidello anche dei filmati, sempre dal contenuto pedopornografico, alcuni presumibilmente realizzati autonomamente. 

Il Gip del Tribunale, Antonia Martalò, su richiesta del pubblico ministero ha emesso un provvedimento di cattura nei confronti del bidello disponendo gli arresti domiciliari. L’uomo è stato arrestato presso l’istituto ieri pomeriggio durante l’orario di lavoro, appena iniziato il turno. Nei prossimi giorni, il Gip dovrà ascoltare F.P., difeso dall’avvocato Fabio Di Bello del foro di Brindisi, per il previsto interrogatorio di garanzia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725