Martedì 16 Agosto 2022 | 13:06

In Puglia e Basilicata

Scoperto ad Acerenza un ritratto inedito di Leonardo

18 Febbraio 2009

FIRENZE - Scoperto nei giorni scorsi in Basilicata, ad Acerenza, da Nicola Barbatelli, studioso di storia medievale, un inedito 'Ritrattò raffigurante Leonardo. E’ un olio su tavola di cm 60x44 per il quale è stata inizialmente ipotizzata una datazione al XVI secolo (fino a parlare di un autoritratto, o di un’altra opera di Cristofano dell’Altissimo, autore di un 'Profilo di Leonardo' che si conserva agli Uffizi, olio su tavola, cm 60x45). 
L'opera, di proprietà di una famiglia patrizia del sud che vuole mantenere l’anonimato, è stata affidata, per essere studiata ed esposta, ad Alessandro Vezzosi, direttore del Museo Ideale Leonardo Da Vinci, che dal 1980 ha compiuto ricerche sul tema dei ritratti di Leonardo e della sua presenza e dei suoi echi nell’Italia meridionale, giungendo a molte riscoperte. 

Sono in corso le analisi storico-artistiche e le indagini scientifiche sul dipinto, che raffigura Leonardo di tre quarti e con il cappello, come il cosiddetto 'Autoritratto' degli Uffizi, considerato tale per due secoli, fino a quando, nel 1938, una radiografia ne smentì definitivamente l’autografia leonardiana. Si tratta, per esempio, di accertare se il ritratto lucano sia precedente o successivo a quello fiorentino (olio su tavola, cm 73x58). 

Grazie all’interessamento del sindaco di Vaglio di Basilicata Giuseppe Musacchio e la partecipazione degli Enti Locali e delle istituzioni culturali della regione, il dipinto sarà esposto dal 28 marzo al 30 giugno nel Museo delle Antiche Genti di Lucania, aperto a Vaglio (in provincia di Potenza) dal 2006, nella mostra «I ritratti di Leonardo. Una tavola scoperta in Lucania e una sezione del Museo Ideale Leonardo Da Vinci». Assieme al ritratto saranno presentate 40 opere di pittura, scultura e incisione del Museo Ideale (una sezione esposta per la prima volta nella sua interezza e con nuove acquisizioni). Con l’aiuto di facsimili, esami scientifici e multimedia, saranno documentate le otto tipologie dei ritratti che tramandano il presunto volto di Leonardo, dal XVI al XIX secolo. Mostra e catalogo (a cura di Agnese Sabato e Alessandro Vezzosi, con una nota introduttiva di Carlo Pedretti) illustreranno sorprendenti segnalazioni inedite, come le tracce di un “Autoritratto” di Leonardo a Napoli, all’inizio dell’Ottocento.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725