Mercoledì 10 Agosto 2022 | 20:15

In Puglia e Basilicata

Bari, lavori infiniti al PalaFlorio e inevitabile scoppia la polemica

L’inaugurazione era prevista per il 17 febbraio 2009. «L’impresa ha chiesto una proroga e comunque ci hanno assicurato che tutto sarà pronto entro 160 giorni»
• Bari vecchia tutta un cantiere

18 Febbraio 2009

Bari PalaFlorioBARI - L’inaugurazione era prevista per il 17 febbraio 2009. E l’inaugurazione ci sarà, con «Piripicchio» e la «Banda dei chiaconi». Dirige, Mimmo Magistro, candidato alla poltrona di sindaco di Bari. Inaugurazione anche se il cantiere per la ristrutturazione del PalaFlorio, a Japigia, prosegue apparentemente a rilento e la conclusione dei lavori, nonostante la data impressa, appare lontana. Ma c’è il voto che incombe a giugno, e allora Magistro questo pomeriggio sarà davanti alla struttura sportiva «per lanciare la sfida a Michele Emiliano. Emiliano voleva inaugurare il teatro Petruzzelli 10 giorni prima della conclusione dei lavori; noi vogliamo farlo il giorno dopo. Infatti, come si evince dal tabellone, il PalaFlorio avrebbe dovuto essere consegnato ieri». 
Per Mimmo Magistro, «ai ritardi accumulati da Emiliano nell’ indizione della gara, si aggiungono ora quelli dell’ impresa che, secondo i bene informati non consegnerà l’impianto prima di fine anno». E aggiunge: «Vogliamo sapere chi in questi mesi doveva vigilare sui lavori e non ha vigilato e quali iniziative il sindaco ha assunto nei confronti dell’ impresa?» . 
Bari PalaFlorio
E in attesa, la «festa amara». Oggi alle 16, «con le società sportive che si sono date appuntamento fuori dal Palaflorio». Continua il candidato sindaco Psdi: «Avevamo sperato in una partita che avrebbe dovuto sancire la riapertura dell’unica struttura sportiva al coperto in condizioni di ospitare eventi di alto livello e che fu inaugurata nel 1991 con l’incontro di pallavolo maschile Italia- Polonia, sindaco Enrico Dalfino e delegato allo sport Mimmo Magistro. Ovviamente - ironizza - abbiamo invitato il sindaco Emiliano, la sua giunta, il Coni, le federazioni e gli enti di promozione sportiva. E ai giovani di Proforma, attivissimi per l’inaugurazione del Petruzzelli, chiederemo di darci una mano, naturalmente in forma del tutto gratuita, prestandoci forbici e fascia tricolore». E probabilmente ci sarà anche l’assessore allo Sport del Comune, Elio Sannicandro: «Sono io il primo ad essere dispiaciuto per quanto sta accadendo. In effetti ci sono dei ritardi nella consegna dei lavori. L’impresa ha chiesto una proroga e comunque ci hanno assicurato che tutto sarà pronto entro 160 giorni. Insomma adesso almeno c’è una certezza, con un cronoprogramma stabilito e che faremo di tutto affinché sia rispettato. A questo punto mi interessa che il PalaFlorio, che beninteso è l’ultimo impianto di una lunga serie che stiamo riattivando, possa essere agibile almeno per l’inizio della prossima stagione sportiva». 
Bari PalaFlorio
L’assessore Sannicandro sta seguendo passo dopo passo la situazione, di concerto con l’assessorato ai lavori pubblici di Simonetta Lorusso. Spiega cosa sta accadendo «tecnicamente» pure se alcune colpe sarebbero da addebitare - dice - ad una stagione particolarmente inclemente dal punto di vista meteorologico: «La struttura del PalaFlorio è “contenuta” da 24 “setti”, dei raggi in calcestruzzo molto alti e robusti che hanno il compito di reggere i cavi della copertura. Questi elementi, per una serie di motivazioni, non erano più sufficienti. C’è una nuova normativa da applicare soprattutto in materia del rispetto delle norme antisismiche, oltretutto anche il calcestruzzo era ormai da riverificare. Per questo si è deciso di rinforzare i “setti” con delle placche in acciaio che poi verranno collegate tra loro tramite dei tubolari: insomma il fine è quello di creare una scatola sicura. Queste sono problematiche che si sono verificate in corso d’opera e che si sono rivelate più problematiche del previsto. Poi c’è stato anche un cambio nella direzione dei lavori. Ci conforta però che nonostante quel che si può credere, l’impresa che esegue i lavori si sta impegnando al massimo delle proprie possibilità. Dateci altri 160 giorni ». [rob. calp]
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725