Venerdì 21 Settembre 2018 | 03:43

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

sanità

Medicina di precisione
la Puglia diventa leader

Con una dote di 32 milioni per 4 anni, è nato «TecnoMed»

Medicina di precisione  la Puglia diventa leader

di Marisa Ingrosso

BARI - Con una dote di 32 milioni di euro e un rilevantissimo, quanto intangibile, patrimonio di competenze «made in Puglia», nasce nel Salento il primo TecnoPolo italiano per la Medicina di precisione. «Battezzato» TecnoMed, vede unire gli sforzi enti e istituzioni regionali e nazionali: Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr), Regione Puglia, Istituto di nanotecnologia (Nanotec-Cnr) di Lecce, Istituto tumori (Irccs) «Giovanni Paolo II» di Bari e Università di Bari.

Un comunicato spiega che «la sede sarà a Lecce, presso Nanotec-Cnr, e presso le strutture cliniche dell’Università e dell’Istituto tumori di Bari».

I soldi pubblici (32 milioni di euro per quattro anni), invece, fanno capo per lo più a risorse regionali, Cnr e Fondo integrativo speciale per la ricerca del Miur destinato all’iniziativa a seguito di decisione del Cipe. Secondo fonti Cnr, i fondi regionali ammonterebbero a circa 23 milioni, mentre il Cipe, il Cnr e gli altri enti coinvolti finanzierebbe la restante parte.

«Il rilancio dell’efficienza delle strutture sanitarie non può prescindere da investimenti in tecnologia e ricerca», ha detto il presidente della Regione, Michele Emiliano, durante la conferenza di presentazione dell’iniziativa. «Vogliamo continuare a scommettere sulla scienza e sulla ricerca - ha concluso - La Puglia è da anni impegnata su questo fronte. Questa visione strategica ci ha permesso di essere certamente la regione del Mezzogiorno che più ha investito in innovazione e ricerca». Alla presentazione c’era anche il presidente del Cnr, Massimo Inguscio, «cervello» salentino ma formatosi nella fucina di intelligenze pisana (dalla laurea in Fisica alla locale Università, al dottorato alla Scuola Normale Superiore di Pisa).

«I tumori e le malattie neurodegenerative sono patologie di crescente impatto sanitario e sociale - ha precisato Giuseppe Gigli, direttore di Nanotec-Cnr - Sono necessarie nuove strategie che superino i limiti degli approcci tradizionali, standardizzati sul paziente medio, e sviluppino strumenti terapeutici su misura per il singolo, così da massimizzare i benefici riducendo gli effetti collaterali. Questo richiede un forte impegno a tradurre le tecnologie avanzate in risorse disponibili al letto del malato, attraverso una stretta integrazione tra ricercatori di base e clinici. Le nanotecnologie, intrinsecamente multidisciplinari e focalizzate sulla manipolazione della materia, sono tra le componenti di punta del progresso tecnologico necessario al raggiungimento di questi obiettivi». All’incontro, tra gli altri, hanno preso parte Antonio Delvino, direttore generale dell’Irccs «Giovanni Paolo II» e Giancarlo Logroscino, direttore del Dipartimento ricerca clinica in Neurologia dell’Università di Bari.

ingrosso@gazzettamezzogiorno.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Contrabbando, 7 quintali bionde su nave Marina: pm di Brindisi stringe il cerchio

Contrabbando, 7 quintali di «bionde» su nave Marina: pm Brindisi stringe il cerchio

 
Processo on line e giudici di paceLe «arringhe» dell'Aiga al ministroBonafede. «Falsità su Palagiustizia»

Processo on line e giudici di pace
Le «arringhe» dell'Aiga al ministro
Bonafede:«Falsità su Palagiustizia» Vd

 
Tumori, titanio con stampa 3 Dal posto di sterno e 6 costoleTrapianto da film per una pugliese

Tumori, protesi con stampa 3 D
al posto di sterno e 6 costole
Trapianto da film per una pugliese

 
Il Biancorosso torna in edicolaEcco tutte le novità: la diretta

Bari calcio, torna «Il Biancorosso»:
Sul web anche spazio per i tifosi

 
Patto Emiliano-Cassano protesta solo la sinistra

Patto Emiliano-Cassano protesta solo la sinistra

 
Aiga, Bonafede in arrivo a Trani: «Potrei usare volo di Stato ma prendo uno di linea»

Aiga, Bonafede in arrivo a Trani: «Potrei usare volo di Stato, prendo uno di linea»

 
Il Lecce cerca la retta via

Il Lecce cerca la retta via

 
Foggia, il saluto di Giannetti: «Lascio un club sano».

Foggia, il saluto di Giannetti: «Lascio un club sano».

 

GDM.TV

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede«Falsità le accuse contro di me»

Palagiustizia, l'affondo di Bonafede
«Falsità le accuse contro di me»

 
Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Bari, la nuova monoposto da corsa
creata dagli studenti del Politecnico

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 

PHOTONEWS