Martedì 27 Settembre 2022 | 19:40

In Puglia e Basilicata

ELEZIONI POLITICHE 2022

Centrodestra

43,79%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

26,13%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,79%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,43%

Movimento 5 Stelle

Centrodestra

44,02%

Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni


Forza Italia


Lega per Salvini Premier


Noi Moderati / Lupi – Toti – Brugnaro – UDC

Centrosinistra

25,99%

Partito Democratico – Italia Democratica e Progressista


Alleanza Verdi e Sinistra


Impegno Civico Luigi Di Maio – Centro Democratico


+Europa

Terzo Polo

7,74%

Azione – Italia Viva – Calenda

M5S

15,55%

Movimento 5 Stelle

 

Militare tarantino muore a Catania incerta la dinamica, è giallo

Militare tarantino muore a Catania incerta la dinamica, è giallo
Mirko Pavone, il sottufficiale della marina militare di 27 anni, originario di Taranto è stato trovato in casa sua in tuta con una cinghia al collo e una corda che gli teneva fermi mani e piedi. Pavone sarebbe morto soffocato, e non strangolato

16 Febbraio 2009

Mirko PavoneCATANIA - Un gioco erotico finito male: è una delle ipotesi che prenderebbe corpo nelle indagini sulla morte di Mirko Pavone, il sottufficiale della marina militare di 27 anni, originario di Taranto trovato ieri legato e senza vita nella sua casa nel rione Cibali di Catania. L'uomo è stato trovato con una cinghia al collo e una corda che gli teneva fermi mani e piedi. Pavone sarebbe morto soffocato, e non strangolato: forse per una crisi respiratoria. A chiarire l’esatta dinamica della vicenda sarà l’autopsia che sarà eseguita oggi nell’obitorio dell’ospedale Garibaldi. 

«Il ragazzo era vestito con una tuta quendo il padre lo ha trovato - sottolinea un parente - l'ipotesi del gioco erotico non regge, secondo noi. Siamo in attesa dei risultati dell'autopsia».

Gli investigatori, comunque ritengono probabile che il sottufficiale non fosse solo in casa e stanno cercando di identificare la persona che era con lui al momento della morte, probabilmente una donna. Nell’abitazione con il militare vivevano anche un operaio e uno studente universitario che non erano nell’appartamento e che la polizia ritiene estranei alla vicenda. Sull'accaduto indaga la squadra mobile della Questura di Catania coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica, Lucio Setola.

Il padre, Aldo Pavone, ieri sera era impietrito. «Mirko avrebbe fatto 28 anni a settembre. Era maresciallo di seconda classe di Marina imbarcato sulla nave Driade ad Augusta. Aveva fatto il liceo scientifico al Boggio Lera. Da due anni viveva da solo. Non ho altro da dire. Buonasera». 

Un amico dinanzi casa subito dopo il ritrovamento del cadavere, sconfortato, si lascia andare. «Siamo tutti colleghi. Siamo tutti marescialli, amici di Aldo. Mirko l’abbi amo visto crescere. Era un ragazzo con la testa a posto, una persona molto disponibile. Ha aiutato i genitori a crescere i figli più piccoli: ha un fratello e due sorelle. Un giovane sportivo, che faceva palestra, amava le moto e aveva la fidanzata a Torino. Nel 2000 è partito per fare il corso per sottufficiali. Siamo allibiti da quello che è successo. Ci scusi, non possiamo aggiungere nient’altro».

I genitori di Mirko sono separati. Il giovane era atteso a pranzo dalla madre per le 13 di domenica, ma non si è presentato all’appuntamento. La madre ha cercato di raggiungerlo al telefono, inutilmente. Dopo un’ora, un’ora è mezzo, ha avvertito il padre. Il figlio aveva un Ducati e temeva che avesse avuto un incidente. E il padre è partito alla ricerca. 
Mirko viveva con altre due persone, uno studente universitario e un giardiniere. Allevava due conigli sul terrazzino. «Era una persona per bene. Garbato, gentile - dicono i vicini - un ragazzo dolcissimo». Di più non sanno. Lo incontravano soltanto per le scale e in garage dove teneva la moto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725