Lunedì 21 Gennaio 2019 | 11:32

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

 
Le polemiche del giorno dopo
Matera 2019, venti sindaci se ne vanno dalla piazza per protesta

Matera 2019, venti sindaci se ne vanno dalla piazza per protesta

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
Il caso
Puglia, mafia nei rifiuti: dietrofront su Ercav

Puglia, mafia nei rifiuti: dietrofront su Ercav

 
Ulivi a rischio
Xylella alle porte di Bari: è allarme in sette comuni

Xylella alle porte di Bari: è allarme in sette comuni

 
Serie A
Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

Basket, Brindisi Happy Casa batte la capolista Milano 101-92

 
L'annuncio
Matera 2019, Bonisoli: «10 mln in arrivo per musei Lanfranchi e Ridola»

Matera 2019, Bonisoli: «10 mln in arrivo per musei Lanfranchi e Ridola»

 
Suicidio sospetto
Martina Franca, trovato impiccato a un albero. La moglie al pm: «Lo hanno ucciso»

Martina Franca, trovato impiccato a un albero. La moglie al pm: «Lo hanno ucciso»

 
La scoperta
Ruvo, donna trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

Ruvo, trovata morta in casa dal suo compagno: indagano i cc

 
Nel Nordbarese
Trinitapoli, duello a colpi di pistola in strada, un morto e un ferito

Trinitapoli, sparatoria da Far West in strada, un morto e un ferito

 
Serie D
Cittanovese - Bari: la diretta della partita

Il Bari perde l'imbattibilità. La Cittanovese vince 3-2

 

contestato reato di tortura

Aggredirono e seviziarono
operaio a Porto Cesareo
arrestati tre giovani

PORTO CESAREO (LECCE) - I carabinieri del Comando provinciale di Lecce hanno fermato tre persone ritenute responsabili di una aggressione brutale, lo scorso 29 novembre a Porto Cesareo, ai danni di un operaio 33enne del posto.

I fermati sono Lorenzo Cagnazzo, di 27 anni, Kevin Soffiatti di 19 anni, entrambi di Porto Cesareo, e Maikol Pagliara, 27enne, di Arnesano (Lecce). I tre sono accusati, a vario titolo, di sequestro di persona, lesioni personali aggravate, porto abusivo di arma da fuoco, minacce, violenza privata e, in applicazione dell’art.613 del codice penale recentemente introdotto, anche di tortura.
Alla base della spedizione punitiva ci sarebbero stati screzi pregressi fra il terzetto e l’operaio.

I tre sono accusati di aver attirato l’operaio in un agguato, di averlo picchiato con una spranga di ferro, minacciato con una pistola, costretto a subire pesanti umiliazioni, cosparso di urina e costretto ad infilare la testa in un secchio di acqua. Le angherie costarono all’operaio 45 giorni di prognosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400