Mercoledì 17 Agosto 2022 | 11:57

In Puglia e Basilicata

Nel Barese, aggredisce caposquadra con una motosega

Nel Barese, aggredisce caposquadra con una motosega
E' accaduto in una azienda ortofrutticola di rutigliano: nel corso di un violento litigio un operaio ha imbracciato una motosega ed ha aggredito il suo capo squadra colpendolo più volte sui vestiti. L'intervento dei Carabinieri ha impedito un finale tragico

13 Febbraio 2009

motosega BARI – Un operaio ha aggredito con una motosega il suo caposquadra che è riuscito a evitare la morte, grazie allo zaino a tracolla che gli ha fatto da scudo e al giubbotto antinfortunistico. 
E' successo a Rutigliano nei locali della ditta 'Orchidea Fruit', specializzata nell’import-export di frutta e ortaggi. Alessandro Carella, di 43 anni, di Triggiano, bracciante agricolo, è stato arrestato con l’accusa di tentativo di omicidio per essersi scagliato contro il suo capo dopo una lite per motivi di lavoro. Carella ha atteso il capo all’ingresso dell’azienda e, appena lo ha visto arrivare, lo ha inseguito, aggredendolo e cercando di colpirlo con la motosega in varie parti del corpo. L'aggredito – un uomo di 42 anni – è riuscito a salvarsi grazie allo zaino che aveva con sè e al giubbotto che indossava, del tipo antinfortunistico. 
Poco dopo sono intervenuti i carabinieri, che hanno bloccato e arrestato Carella. 
L'aggredito, sotto choc, non ha fortunatamente riportato conseguenze fisiche ma la lama della motosega ha prodotto diversi squarci sul giubbotto che indossava e sullo zaino che portava a tracolla. Gli investigatori hanno anche acquisito una copia del filmato dell’aggressione, ricavata dal sistema di telecamere a circuito chiuso dell’azienda.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725