Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 05:22

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
La terra trema
Terremoto in Albania, scossa di magnitudo 5.0 a Durazzo: avvertita anche in Puglia

Terremoto in Albania, scossa di magnitudo 5.0 a Durazzo: avvertita anche in Puglia

 
Serie A
Lecce calcio, Riccardi prolunga fino a giugno 2022

Lecce calcio, Riccardi prolunga fino a giugno 2022

 
La decisione
Puglia, approvata in Consiglio regionale nuova legge per tutela animali

Puglia, approvata in Consiglio regionale nuova legge per tutela animali. Veterinario gratis per chi adotta

 
Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 
Il caso
Taranto, frantumavano la costa per prendere i datteri di mare: 49 indagati

Taranto, frantumavano la costa per prendere i datteri di mare: 49 indagati

 
Il caso
Bari, inchiesta palazzina della 'morte' a Japigia, indagato l'ex sindaco Francesco De Lucia

Bari, inchiesta palazzina della 'morte' a Japigia: indagato l'ex sindaco De Lucia.
La replica: «Colpe altrove»

 
Processo Pandora
Mafia a Bari, 90 condanne ai clan Diomede, Mercante e Capriati. La sentenza

Mafia ultimi 15 anni a Bari, 90 condanne ai clan Diomede, Mercante e Capriati.
Risarcito il Comune. La sentenza

 
La vertenza
Arif, stop sciopero, ma è guerra tra sindacati. Csa: stabilizzare tutti i lavoratori non pochi «privilegiati»

Arif, stop sciopero, ma è guerra tra sindacati. Csa: stabilizzare tutti i lavoratori non pochi «privilegiati»

 
Il caso
Manduria, anziano pestato a morte: messa alla prova per altri 11 minori

Manduria, anziano pestato a morte: messa alla prova per altri 11 minori

 
Il processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
FoggiaIl caso
Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

 
BatIl processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 
PotenzaIl caso
Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

san nicola

Tutta l'Italia il 6 dicembre
celebrerà il Patrono di Bari

Mons. Cacucci: la Chiesa ha deciso che sia «memoria obbligatoria» la festa pre-natalizia

Tutta l'Italia il 6 dicembre celebrerà il Patrono di Bari

Enrica D’Acciò

San Nicola «memoria obbligatoria» in tutte le chiese d’Italia. Il 6 dicembre sarà festa non solo a Bari per il Santo di Myra, patrono del capoluogo pugliese. «Con il voto unanime del vescovi italiani, è stata ripristinata quest’anno la memoria obbligatoria di san Nicola. Significa che in tutte le chiese italiane sarà festa, i sacerdoti indosseranno i paramenti bianchi in memoria del santo, un importatissimo riconoscimento della sua dimensione ecumenica».

Così mons. Francesco Cacucci, arcivescovo della diocesi di Bari-Bitonto, dà l’annuncio della festa ormai alle porte. Nessun viaggio in Russia in programma, ma, ribadisce l’arcivescovo: «Continua il dialogo con la chiesa russa, che è fatto di accordi e incontri cordiali, senza che questi siano necessariamente grandi eventi. D’altronde, anche il pellegrinaggio delle reliquie a Mosca e a San Pietroburgo è stato il frutto di un lungo cammino».

Si ricomincia, dunque, con il cardinale Kurt Koch, che celebrerà il 6 la messa a San Nicola. «Il cardinale, che cura per il papa i rapporti con le chiese ortodosse ed evangeliche, ha contribuito in modo sostanziale alla preparazione del pellegrinaggio in Russia». Sempre il giorno 6, sarà presentato il volume che raccoglie la lectio magistralis e i discorsi che il patriarca Bartolomeo I ha tenuto a Bari lo scorso anno.

La festa si prolungherà fino al 18 e il 19 dicembre. Sarà ospite della chiesa di Bari il metropolita Ilarion Alfeev, presidente del Dipartimento per le relazione estere del Patriarcato di Mosca, l’omologo del segretario di stato del Papa. Il metropolita, teologo e «finissimo musicista», sottolinea Cacucci, riceverà la laurea honoris causa alla facoltà teologica pugliese: gli scritti di Ilarion sull’ecumenismo sono stati di recente tradotti e pubblicati anche in Italia.

Il 19 dicembre, l’arcivescovo Ilarion celebrerà la divina liturgia nella cripta della basilica. «L’amicizia con il patriarca Kirill, con il metropolita Ilarion, il rapporto fraterno con Bartolomeo I, sono espressione di un dialogo aperto, fecondo e cordiale che è l’essenza del dialogo ecumenico».

Un rapporto che ha anche propaggini laiche e che vede in prima linea anche Vladimir Putin: «La presidenza della Federazione russa del Cremlino ci ha concesso, per la prima volta nella storia, la pubblicazione e l’uso di alcune immagini in loro possesso del patriarca Giuseppe d’Egitto, che utilizzeremo a corredo iconografico del programma pastorale dell’anno».

Occhi e orecchi rivolte a est, ma san Nicola è anche il santo dei baresi. «Sappiamo bene che la festa di dicembre è vissuta dai baresi per il suo valore spirituale, come dimostrano le affollatissime celebrazioni, dall’alba al tramonto. Sono importanti anche gli aspetti folcloristici, che sono segnali d’amore che la città riserva al santo. Quest’anno mi aspetto che i baresi tengano a mente l’accoglienza che i fedeli russi hanno riservato alle reliquie di San Nicola. Per ore, sono stati in fila anche solo per quale secondo di preghiera e venerazione. La devozione dei russi dia risalto e valore anche alla devozione dei fedeli baresi, per un santo che, dopo la Madonna, è il più venerato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie