Lunedì 13 Luglio 2020 | 03:28

NEWS DALLA SEZIONE

Sparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Calcio serie A
Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

 
calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 
Dati nazionali
Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

 
tragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Regionali
Barletta, «Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»

«Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»: via alla campagna di Scalfarotto

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

 
Editoria
Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

 
turismo
Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

 
Calcio
«Lecce, non spegnere la scintilla anti-Lazio»

«Lecce, non spegnere la scintilla»: contro il Cagliari serve un match eccezionale

 
il caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariSparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Foggiatragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Brindisil'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
Tarantosbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
MateraManutenzione
Matera, la vasca della Villa non più una palude

Matera, la vasca della Villa non più una palude

 
PotenzaCentro storico
Potenza, tavoli e locali all’aperto . La piazza rivive causa Covid

Potenza, tavoli e locali all’aperto. La piazza rivive dopo il Covid

 
Lecceil caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

Operazione della Polizia

Potenza, le bustarelle
sui loculi: tre arresti

I reati ipotizzati sono induzione indebita a dare o promettere denaro, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale, abuso d’ufficio, peculato, corruzione e violazione dei sistemi informatici del Comune

Potenza, le bustarellesui loculi: tre arresti

Ventidue persone sono indagate a Potenza nell’ambito di un’inchiesta sulla compravendita illegale di loculi nel cimitero monumentale della città che, stamani, all’alba, ha portato all’arresto di tre persone: l’ex custode del cimitero, Vito Vaccaro, detenuto in carcere; il dipendente di un’impresa che lavora nel camposanto, Vito Claps, e un ex dirigente del Comune ora in pensione, Nicola Tammone, entrambi agli arresti domiciliari.
I reati contestati nell’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Potenza su richiesta della Procura della Repubblica - ed eseguita dalla squadra mobile della questura - sono: induzione indebita a dare o promettere denaro, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale, abuso d’ufficio, peculato, corruzione, violazione dei sistemi informatici del Comune.
Da maggio a luglio scorsi, la Polizia ha accertato una decina di episodi: persone che avevano bisogno di un loculo si sono rivolte a Vaccaro che, dietro il compenso di cinquemila euro, si offriva di farlo acquistare loro mettendole in contatto con il venditore. Nonostante due sanatorie comunali fatte «per arginare l'illegale ma diffuso fenomeno di compravendita dei loculi», Vaccaro proponeva di pensare lui stesso alle procedure burocratiche. E’ avvenuta così la falsificazione di atti e firme, con il trasferimento su alcune pratiche anche delle marche da bollo, per rendere «legale» la vendita dei loculi, cioè per far figurare che fosse avvenuta prima delle sanatorie. Con la stessa ordinanza con la quale ha disposto l’arresto dei tre indagati, il gip ha sequestrato anche beni e quote per oltre 32 mila euro a Vaccaro, all’esito di indagini patrimoniali e come equivalente delle somme percepite nell’opera di "mediazione» per la vendita dei loculi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie