Mercoledì 17 Agosto 2022 | 13:01

In Puglia e Basilicata

L'architetto spagnolo Bohigas trasformerà la città di Bari

11 Febbraio 2009

lBARI – Nel giro di 12-13 anni Bari potrebbe assumere le sembianze della più celebre Barcellona grazie alla costruzione di un intero quartiere, nell’area periferica nota come «Tondo di Carbonara», che sarà realizzato grazie all’iniziativa privata di una decina di imprenditori baresi che si sono uniti nel Consorzio Bari di Levante, guidato dall’imprenditore Lorenzo De Santis, per realizzare questo importante progetto commissionato all’architetto spagnolo Bohigas. Le imprese, tutte associate a Confindustria sono proprietarie della maggior parte delle aree edificatorie del Tondo di Carbonara dove nascerà un intero quartiere a spese dei privati. «Nel rispetto delle regole del Piano regolatore di Bari – ha spiegato De Santis – abbiamo condiviso l’idea di far progettare in queste aree strategiche per la città un progetto urbano di qualità affidandoci ad uno studio di fama internazionale quale lo studio MBM di Barcellona. Noi imprese ci siamo consorziate perche ritenevamo giusto che un’ operazione di questa entità fosse fatta da professionisti baresi. È un programma di lavoro di circa 12-13 anni che occuperà non meno di 800-850 dipendenti all’anno per questo lasso di tempo». «Quindi, in questo momento è una scommessa coraggiosa – ha sottolineato l’imprenditore barese – che la classe imprenditoriale di Bari fa per la propria città e per le proprie aziende». 

BOHIGAS: LA COSA PIU' DIFFICILE E' TRASFORMARE IN URBANA UNA ZONA CHE NON LO E' 
«Credo che la cosa più importante è fare in un posto suburbano, che non è veramente urbano, una struttura fortemente urbana. Questa è la parte più difficile del progetto e penso anche la parte più importante». L'architetto Oriol Bohigas, ha sintetizzato così il cuore del progetto. «Sempre, quando si fa un nuovo quartiere in un posto lontano dal centro della città, si fa un quartiere che ha una qualità suburbana, che non è veramente città. Invece – ha spiegato Bohigas – quello che stiamo cercando di fare in questo progetto è fare una periferia urbana con visione chiaramente centrale». Il nuovo quartiere sarà caratterizzato da una strada: «abbiamo progettato tutto l’insieme a partire da una grande strada di 40 metri di larghezza – ha detto Bohigas – con una visione di strade tipicamente mediterranee, che in Spagna si chiamano ramble, che non sono soltanto strade ma parchi, luoghi di incontro, di commercio, di attività comunale e allora abbiamo pensato che con questa strada si può dare carattere urbano». Il progetto è stato presentato presso la sede di Confidustria Bari dagli imprenditori (Salvatore Matarrse Spa, Coeni Spa, Debar Costruzioni Spa, Gem. Lorenzo de Fazio Srl, Bari Net Srl, Edilpi dell’ing. M. Partipilo & C, 2L.D.S. Costruzioni Srl, IM.DES. Snc, F.ll Pilone Srl, Desco Srl) e dal progettista alla presenza del sindaco di Bari, Michele Emiliano. In particolare si edificherà nelle aree esterne al Tondo di Carbonara, di fronte allo stadio San Nicola.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725