Martedì 22 Gennaio 2019 | 17:22

NEWS DALLA SEZIONE

Per stalking
Picchiata perché russava e minacciata con video osé da pubblicare online: barese fa arrestare l'ex marito

Picchiata perché russava e minacciata con video osé da diffondere: barese fa arrestare ex marito

 
Il caso
Bari, nuovo «no» della Procura al salvataggio di Interporto

Bari, altro «no» della Procura al salvataggio di Interporto

 
Capitale della Cultura
Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

Matera 2019, la Fondazione: «Bilancio dell'inaugurazione fantastico»

 
Il riconoscimento
Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

Xylella, ingegnere di Conversano premiato: ecco la macchina per uccidere la sputacchina

 
Truffa aggravata
Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

Barletta: chiedeva soldi per riviste del corpo, arrestato falso finanziere

 
Operazione dei Cc
Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

Brindisi, spacciava davanti a scuola media: arrestato 27enne

 
Elezioni
Regionali, Basilicata al voto il 23 marzo: firmato il decreto

Regionali, Basilicata al voto il 24 marzo: firmato il decreto

 
Il Tribunale
Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

Fallimento Fc Bari: il concordato di Giancaspro serviva solo a perdere tempo

 
Duello Landini-Colla
La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

La Cgil riparte da Bari, via al congresso per il dopo Camusso

 
Gli sprechi
Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mla euro

Nuova sede Regione, chiusa indagine Gdf su plafoniere d'oro: danno da 600mila€

 

presentati alla Camera

Gli ex fittiani Altieri e Marti
alla Lega: «Non è solo Nord»

Passano alla Lega  gli ex deputati fittiani  Altieri e Marti

Salvini tra Altieri e Marti

ROMA - La nuova Lega 'nazionalè di Matteo Salvini ingrossa le sue fila di esponenti meridionali. Oggi il leader del Carroccio presenta alla Camera le sue due ultime new entry', i deputati ex fittiani, Nuccio Altieri e Roberto Marti.

«Abbiamo deciso di offrire la nostra visione della politica non solo al nord - spiega Salvini - ma a tutti i sessanta milioni di italiani, compresi chi nel sud ha avuto nel corso degli anni solo promesse mai mantenute».

«Ho scelto di aderire alla nuova Lega dei territori di Salvini perché rappresenta i valori della destra italiana e di lasciare Direzione Italia perché non potevo seguire centrismi, centrini, un modello democristiano che francamente per età non ho mai conosciuto, ecco perché assieme al collega, on Roberto Marti, abbiamo scelto un partito realista chiaro e di destra». Lo ha detto in una intervista a Radionorba, l'on Nuccio Altieri, spiegando la scelta di aderire alla Lega lasciando Direzione Italia, la formazione creata dall’on Raffaele Fitto dopo la fuoriuscita da Forza Italia.

All’interno di Direzione Italia, ha raccontato Altieri, «c'è stato un lungo dibattito tra chi, come me e Marti, aveva posizioni vicini alla Lega, perché bisogna fare sintesi ed è inutile complicare il quadro con dieci venti partititi e partitini, e altri che erano più legati a una tradizione culturale democristiana e quindi tendono verso il centro, e io francamente in un centro Anni 80 non mi riconosco». In tutti i casi sarete alleati con Direzione Italia? «Io mi auguro di si, il centro destra ha il vento nelle vele, come dimostra il risultato in Sicilia, e deve essere unito seppur nelle sue differenze con programmi chiari».

«Ogni Regione - ha spiegato Altieri - avrà la sua Lega, ci sarà una Lega della Puglia, del Lazio, della Sicilia, della Lombardia e così via, perché i problemi e le soluzioni che pone la Lega sono gli stessi da Milano a Bari, da Verona a Palermo, per quanto mi riguarda da oggi lavoreremo perché anche in Puglia la Lega abbia un consenso superiore al dieci per cento».

«Vorrei ringraziare Salvini - aggiunge Marti - per rilanciare questa unione di intenti e questa prospettiva politica che lega il nord al sud. A questa Lega non più solo Nord ma nazionale non crediamo molto e siamo pronti ad andare avanti»

«Chi ha aderito a Direzione Italia lo ha fatto e lo fa con passione e con coerenza». «Chi è già andato via o lo sta facendo ora, non ha nemmeno il coraggio di sostenere delle idee ma sta solo disperatamente inseguendo una poltrona. Certo, però, considerando le storie di ciascuno, c'è da capire come possano continuare a guardarsi allo specchio... Noi andiamo avanti con serietà e convinzione lasciando ad altri opportunismi e calcoli !!! Grazie sempre a tutti i nostri dirigenti ed amministratori per la loro dedizione ed il loro sostegno». Così sulla sua pagina Facebook il presidente nazionale di Direzione Italia, Raffaele Fitto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400