Giovedì 18 Agosto 2022 | 22:59

In Puglia e Basilicata

Cerignola, via al bonus energia alle famiglie con reddito basso

CERIGNOLA - Sedicimila euro saranno stanziati dal comune di Cerignola per consentire ai cittadini di usufruire del bonus energia. A deciderlo è stata la Giunta comunale recependo e dando attuazione al protocollo d’intesa sottoscritto da Anci nazionale e Consulta dei Caf per la gestione della 'tariffa sociale per la fornitura di energia elettrica sostenuta da clienti domestici disagiatì.

06 Febbraio 2009

CERIGNOLA - Sedicimila euro saranno stanziati dal comune di Cerignola per consentire ai cittadini di usufruire del bonus energia. A deciderlo è stata la Giunta comunale, su proposta dell’assessore alle Politiche sociali, Rino Pezzano, recependo e dando attuazione al protocollo d’intesa sottoscritto da Anci nazionale e Consulta dei Caf per la gestione della 'tariffa sociale per la fornitura di energia elettrica sostenuta da clienti domestici disagiatì.

A beneficare del bonus energia per il 2008 saranno le famiglie con una fornitura elettrica nell’abitazione in cui risiedono di potenza pari o inferiore a 3 kilowatt e un valore reddito familiare certificato pari o inferiore a 7.500 euro. Il risparmio sulla bolletta elettrica varia a seconda dei componenti il nucleo familiare: da 1 a 2 componenti, 60 euro; da 3 a 4 componenti, 78 euro; oltre 4 componenti, 135 euro.


Il bonus energia potrà essere richiesto anche dalle famiglie nelle quali vive una persona affetta da grave malattia che utilizza apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita. In questo caso, il risparmio è 150 euro.

Il termine per la presentazione delle domande scade il 31 marzo e l’elenco dei Caf a cui rivolgersi è disponibile presso il Centro Informa (Palazzo di Città).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725