Domenica 19 Settembre 2021 | 17:09

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

La «zona cuscinetto» sconfinerà nel Barese

Xylella, individuati altri
focolai nel Brindisino

xylella

di Marco Mangano

Inarrestabile. La Xylella Fastidiosa, patologia killer di ulivi, mandorli e viti, avanza sempre più verso il Nord della Puglia. Individuatinuovi focolai a Ostuni, in contrada S. Paolo; a Cisternino nella frazione Casalini e a Ceglie Messapica, in contrada Jazzo.

L’ulivo aggredito nella «Città Bianca» offre due spunti di riflessione che preoccupano ancor più gli olivicoltori: viene smentita la tesi per la quale l’asfalto che circondava l’ulivo (poi sradicato) colpito all’interno di una stazione di rifornimento di carburante fra i villaggi di Rosa Marina e Monticelli (notizia anticipata dalla Gazzetta) avrebbe isolato gli ulivi circostanti. Inoltre, l’albero si trova ad un’altitudine ritenuta da alcuni scienziati di difficile conquista da parte del batterio. Ma anche questa teoria viene smentita.

Insomma, la situazione appare sempre più fuori controllo. L’individuazione del focolaio nella frazione Casalini di Cisternino obbligherà a far sconfinare la «zona cuscinetto» nel Barese, ad Alberobello.

E la nuova ondata di Xylella si registra all’indomani della tirata d’orecchie (attraverso la Gazzetta) del commissario europeo per la Salute e la sicurezza alimentare, Vytenis Povilas Andriukaitis, alla Regione Puglia per il mancato rispetto delle misure ordinate da Bruxelles per contrastare l’implacabile avanzata del batterio. «La Commissione - ha assicurato - continuerà a insistere affinché siano attuate le misure comunitarie». Andriukaitis ha anche ricordato che «all'inizio dell'estate è stato emesso nei confronti dell'Italia un parere motivato per inosservanza delle misure europee».

Ora c’è il pericolo che l’Europa punti l’indice contro l’Italia. Il Belpaese potrebbe essere ritenuto l’«untore» della patologia. «L'organismo nocivo si diffonde al di là delle frontiere ed è necessario intervenire con rapidità», ha, infatti, ammonito l’eurocommissario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie