Venerdì 20 Settembre 2019 | 17:55

NEWS DALLA SEZIONE

Finanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

 
Le previsioni
Puglia, torna il sereno per il week end, ma da lunedì serve l'ombrello

Puglia, torna il sereno per il week end, ma da lunedì serve l'ombrello

 
Denunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
Nel Brindisino
Falchi, gufi, gabbiani e volpi: liberati 60 esemplari a Torre Guaceto

Falchi, gufi, gabbiani e volpi: liberati 60 esemplari a Torre Guaceto

 
Il Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
Operazione Ps e vigili
Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

 
Scuola
Brindisi, troppe assenze: bocciata dai prof, riammessa dai giudici

Brindisi, troppe assenze: bocciata dai prof, riammessa dai giudici

 
Cosimo Stano
Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

 
La cantante
Emma, costretta a fermarsi per motivi di salute: «Succede e basta»

Emma, costretta a fermarsi per motivi di salute: «Succede e basta»

 
Negli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
In via Bagnante
Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLe assunzioni
Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

Concorsi Arpab, assessore ai sindacati: non abbandonate il tavolo

 
FoggiaFinanziato dal Miur
Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

Sanità, il robot «Mario» in corsia a Casa Sollievo: progetto di Exprivia

 
LecceUN 45enne
Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

Racale, maltrattava la madre: dal divieto di stare a casa passa al carcere

 
BrindisiDenunciato un uomo
Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

Brindisi, usa abusivamente lampeggiante blu: «Lo facevo per l'autovelox»

 
MateraL'iniziativa
Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

Matera 2019, un concerto fra i Sassi con il compositore della musica spettarla

 
TarantoIl Riesame
Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

Taranto, accolto ricorso ex Ilva: Altoforno 2 resterà acceso

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 
BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 

i più letti

Sospesa la sentenza del Tar

Comunali a Lecce
il Consiglio di Stato
decide il 9 novembre

Ieri, con un decreto d’urgenza «inaudita altera parte», i giudici del Consiglio di Stato avevano accolto la richiesta di sei consiglieri di centrosinistra del Comune di Lecce e sospeso l'efficacia della sentenza del Tar che aveva reintegrato sei consiglieri del centrodestra mettendo di fatto in minoranza il sindaco Carlo Salvemini

Lecce, il Tar reintegra  consiglieri di centrodestraSalvemini senza maggioranza

Carlo Salvemini

LECCE - E’ quella del 9 novembre la data stabilita dal Consiglio di Stato per decidere sulla sospensiva richiesta dai difensori del centrosinistra avverso la decisione del Tar di Lecce di annullare il provvedimento di proclamazione degli eletti nel Consiglio comunale.

«Nel provvedimento monocratico d’urgenza del Presidente della III Sezione del Consiglio di Stato - sottolinea l’avvocato Pietro Quinto, difensore dei consiglieri estromessi - si dà atto della esigenza di assicurare una tutela immediata agli appellanti in considerazione della esecutività del dispositivo del Tar, al fine di evitare una situazione dannosa conseguente alla modifica del Consiglio Comunale. Ciò anche al fine di poter esaminare nel merito le complesse questioni giuridiche in una situazione re adhuc integra ed alla luce delle motivazioni della sentenza del Tar di Lecce e degli eventuali motivi aggiunti».

Per il legale salentino, si tratta di «una soluzione equilibrata sotto il profilo soprattutto dell’interesse pubblico, per evitare contraccolpi all’interno degli organi del Comune prima di una motivata decisione da parte della giustizia amministrativa sul provvedimento dell’Ufficio elettorale».

Ieri, con un decreto d’urgenza «inaudita altera parte», i giudici del Consiglio di Stato avevano accolto la richiesta di sei consiglieri di centrosinistra del Comune di Lecce e sospeso l'efficacia della sentenza del Tar che, tre giorni fa, ha annullato il verbale della commissione elettorale con cui alle ultime amministrative è stato attribuito il premio di maggioranza alla coalizione di centrosinistra che sostiene il sindaco Carlo Salvemini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie