Lunedì 21 Gennaio 2019 | 16:29

NEWS DALLA SEZIONE

In meno di 24 ore
Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

 
Il ritrovamento
Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Atto vandalico
Taranto, danneggiano il monumento ai caduti: è caccia ai vandali

Taranto, danneggiano il Monumento ai Caduti: è caccia ai vandali

 
Alle urne
Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

Da domani settemila avvocati baresi al voto: così si rinnova l'ordine

 
Denunciati due fasanesi
Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

Monopoli, radiatori e auto cannibalizzate: scoperta centrale di riciclaggio

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via l'esame dei periti della Procura: all'incontro anche Emiliano

 
Il caso
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
In scooter sulla Statale 100
Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

Bari, non si ferma all'alt e punta la pistola contro la polizia: preso 19enne

 
L'incidente
Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi della vecchia Filobus

Bari, traffico in tilt per colpa di un camion: trancia cavi del vecchio Filobus

 

Un centinaio di persone al «Ferrari» di Casarano contro il piano di riordino

Casarano, ospedale occupato
«No alla chiusura dei reparti»
Manifesta anche il sindaco

ospedale di Casarano

Foto Toma

CASARANO (LECCE) - Un centinaio di persone ha occupato dalle prime ore di questa mattina gli ingressi dell’ospedale «Ferrari» di Casarano per protestare contro il piano di riordino ospedaliero varato dalla Regione Puglia che ha decretato la chiusura dei reparti di ostetricia e ginecologia e pediatria, spostandoli presso l’ospedale di Gallipoli (Lecce). Si tratta di persone aderenti al comitato civico «Pro Ferrari" che si batte contro il declassamento del nosocomio a ospedale di base. Tra i manifestanti ci sono anche il sindaco di Casarano, Gianni Stefàno, e altri amministratori di comuni vicini. Sul posto sono arrivati i carabinieri.

I manifestanti stanno presidiando soprattutto il 'padiglione 3' dove è allocato tutto il polo chirurgico, tra cui anche la direzione sanitaria. Obiettivo dei manifestanti è quello di bloccare l’uscita di macchinari e quant'altro per il trasferimento all’ospedale di Gallipoli.

L’iniziativa èstata decisa nella tarda serata di ieri, al termine di una lunga riunione in cui è stato proclamato lo stato di agitazione con la richiesta alla Regione Puglia della riapertura del tavolo di confronto. «Ciò - affermano i manifestanti - in virtù anche di quanto deliberato lo scorso 3 ottobre dal Tar di Bari che aveva rinviato la discussione del merito al prossimo 20 febbraio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400