Martedì 09 Agosto 2022 | 04:27

In Puglia e Basilicata

Da Adelfia la battaglia: «marchio  di qualità Igp per l'uva 'regina'»

di TRIFONE GARGANO
La richiesta dell'associazione TipicAdelfia riguarda due varietà «Mennavacca» e «Pizzutella», tipicamente adelfiesi, ed è portata avanti nell’interesse produttivo ed economico dell’intera comunità adelfiese e del suo territorio. L'uva in questione è molto apprezzata nei mercati nazionali ed internazionali

03 Febbraio 2009

Uvadi TRIFONE GARGANO

ADELFIA - Importante risultato ottenuto dalla neonata associazione «TipicAdelfia », guidata dal Costantino Pirolo, che in pochi mesi di attività, raccogliendo l’adesione e il sostegno della quasi totalità dei produttori di uva da tavola di Adelfia, è riuscita a interloquire con la Regione Puglia, con l’assessore alle risorse agroalimentari Enzo Russo, per ottenere un risultato che la stessa amministrazione di Adelfia, guidata da Francesco Nicassio, non era riuscita ad ottenere: l’inserimento dell’uva regina nel novero delle varietà soggette alle procedure per il riconoscimento del marchio «Indicazione Geografica Protetta» (IGP). Sprizza soddisfazione Pirolo, infatti, per il risultato ottenuto, a tutela della varietà dell’uva regina, nelle sue due selezioni di «Mennavacca» e di «Pizzutella», tipicamente adelfiesi, e nell’interesse produttivo ed economico dell’intera comunità adelfiese e del suo territorio. 

«Desidero ringraziare, a nome di tutta l’Associazione TipicAdelfia - dichiara - innanzitutto l’assessore regionale Enzo Russo, che si è mostrato sensibile e attento, e quindi il consigliere regionale Carlo De Santis, adelfiese, che si è fatto portavoce e promotore della nostra iniziativa». L'assessore regionale Enzo Russo, infatti, nei giorni scorsi, sollecitato dal consigliere De Santis, ha incontrato una delegazione di produttori di uva da tavola di Terra di Bari, organizzati nell’associazione TipicAdelfia, ritenendo fondata la loro istanza e riconoscendo proprio all’uva regina la tipicità del nostro territorio. 

Le due varietà di uva regina («mennavacca» e «pizzutella ») incontrano da sempre il favore dei mercati italiani ed europei, per le loro specifiche qualità organolettiche e per la loro resistenza agli agenti atmosferici. Ottimo esempio, tutto questo percorso fin qui costruito, del lavoro sinergico e della collaborazione sul territorio tra le istituzioni pubbliche, in questo caso specifico, tra l’assessorato regionale alle risorse agroalimentari, e le sollecitazioni che provengono dal mondo dell’associazionismo di categoria, nella comune azione di tutela, salvaguardia e promozione di un territorio e delle sue risorse.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725