Domenica 25 Settembre 2022 | 16:18

In Puglia e Basilicata

Lecce, lo prendono a pietre per recuperare dei soldi

Lecce, lo prendono a pietre per recuperare dei soldi
I carabinieri di Soleto e Corigliano hanno arrestato E.R.R., 32 anni, con precedenti, presunto creditore, e L.D.M., 25 anni, incensurato, entrambi di Corigliano. Sono accusati di rapina, sequestro di persona e tentata estorsione. La vittima ha riportato lesioni giudicate guaribili in sette giorni.

02 Febbraio 2009

LECCE - Con lo scopo di recuperare una somma che sarebbe stata dovuta a uno di loro, due uomini di Corigliano d’Otranto, in provincia di Lecce, hanno rubato il telefono cellulare a un giovane e lo hanno costretto con la forza a salire sulla loro auto. E' accaduto ieri sera. I carabinieri di Soleto e Corigliano hanno arrestato E.R.R., 32 anni, con precedenti, presunto creditore, e L.D.M., 25 anni, incensurato, entrambi di Corigliano. Sono accusati di rapina, sequestro di persona e tentata estorsione. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, hanno anche costretto la vittima a tentare un prelevamento dallo sportello bancomat dell’ufficio postale di Corigliano. Successivamente lo hanno abbandonato in località 'Madonna di Loreto' a Zollino, dopo averlo colpito più volte con una pietra alle gambe e alle braccia. La vittima ha riportato lesioni giudicate guaribili in sette giorni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 

POTENZA

Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725