Martedì 15 Ottobre 2019 | 18:46

NEWS DALLA SEZIONE

nel tarantino
Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

Castellaneta, infermiere aggredito fuori da ospedale da familiare di un paziente

 
calcio
Febbre giallorossa: nasce il primo Lecce club di Londra

Febbre giallorossa: nasce il primo Lecce club di Londra

 
avviso di garanzia
Regione Puglia, assessore al Welfare indagato per nomina in azienda pubblica

Regione Puglia, assessore al Welfare indagato per nomina in azienda pubblica

 
Musica
Incontri d'autore: il vincitore di Amici Alberto Urso ospite nella redazione della «Gazzetta»

Incontri d'autore: Alberto Urso ospite nella redazione della «Gazzetta», biglietti in regalo a 10 fan

 
nel primo pomeriggio
Bari, anziano investito da moto mentre attraversa la strada, centauro fuggito

Bari, anziano investito da moto mentre attraversa la strada, centauro fuggito

 
morirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Puglia
Consiglio regionale: approvata mozione su potenziamento linee ferroviarie

Consiglio regionale: approvata mozione su potenziamento linee ferroviarie

 
nel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
tra cerignola e canosa
Commando assalta camion di sigarette sulla A14 nel Nordbarese: autista rilasciato illeso

Commando assalta camion di sigarette sulla A14 nel Nordbarese: autista rilasciato illeso

 
tra Polignano e Cozze
Comitato Via: «Validi i permessi di Costa Ripagnola, ma potrebbe servire una variante»

Comitato Via: «Validi i permessi di Costa Ripagnola, ma potrebbe servire una variante»

 
a carrassi
Bari, stalking all'ex compagno fino a rompergli un braccio: misure per un 34enne

Bari, stalking all'ex compagno fino a rompergli un braccio: misure per una 34enne

 

Il Biancorosso

Lega pro
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barisanità
Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

Bari, inaugurata nuova risonanza magnetica all'ospedale San Paolo

 
Materamorirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 
Brindisinel Brindisino
Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

Ostuni, violenta e sequestra la ex che riesce a fuggire: arrestato 52enne

 
Leccenel Leccese
Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

Maglie, piante di marijuana in un terreno e droga in casa: denunciato 32enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

San Severo, polizia sequestra terreno con 30 piante di marijuana

 
Tarantola decisione
Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

Tribunale Taranto, marinaio morto per amianto: 200mila euro di risarcimento agli eredi

 
Batl'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
PotenzaI dati
Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

Criminalità, per il Sole 24 Ore la Basilicata è «quasi tranquilla»

 

i più letti

Arrestato un 43enne

Lucera, «Ora ti ammazzo»
Picchia moglie e bimbo 2 anni

I militari sono intervenuti dopo l'ennesima aggressione nei confronti della donna e del piccolo

Maltrattamenti in famiglia arrestato 2 volte in 2 giorni

I Carabinieri di Lucera hanno arrestato per maltrattamenti in danno di familiari, un 43enne incensurato del posto. L'accusa è di aver usato violenze verbali e fisiche nei confronti della moglie e del figlio di appena due anni.

Gli uomini dell’Arma sono intervenuti presso l’abitazione della famiglia a seguito di un’accorata richiesta di aiuto della donna che, provata e spaventata dalle continue angherie cui era costretta a sottostare, nel corso dell’ennesimo litigio ha deciso di rivolgersi ai militari: giunti sul posto, hanno bloccato il 43enne mentre stava per colpire la consorte e il bambino, cui aveva già provocato escoriazioni e tumefazioni in volto.

Alla vista dei Carabinieri l’uomo non ha affatto placato le sue ire. Lo stesso ha infatti iniziato ad inveire contro i militari, minacciando la donna con frasi del tipo "Ti ammazzo! Sono disposto a farmi 30 anni di galera".

I Carabinieri, una volta accompagnato l’uomo presso la caserma di Via San Domenico, hanno potuto ricostruire la vicenda, accertando cometali violenze fossero all’ordine del giorno. In più circostanze, infatti, sia la donna che il bambino avevano dovuto ricorrere alle cure di personale sanitario a seguito delle aggressioni subite. Il 43enne è stato trasferito in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie