Giovedì 21 Marzo 2019 | 00:11

NEWS DALLA SEZIONE

Preso nel Bresciano
Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

 
Il caso
Puglia, le liste d'attesa infiammanoil Consiglio. Passa la «linea» stataleMedici verso sciopero intramoenia

Puglia, le liste d'attesa infiammano
il Consiglio. Passa la «linea» statale
Medici verso sciopero intramoenia

 
Il fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
Cassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
Le dichiarazioni
Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

 
Gratuito patrocinio
Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

 
Nel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
A taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
Il 25 marzo
Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

 
Nel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
Di Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

lotte tra giudici

Motta chiede condanna
di Pm: intercettò collega

Scelsi, questa l’ipotesi della magistratura salentina, avrebbe avviato intercettazioni «per ripicca» nei confronti della collega Digeronimo

procuratore di Lecce, Cataldo Motta

Procuratore Motta

BARI - Il procuratore di Lecce Cataldo Motta ha chiesto la condanna a 1 anno e 4 mesi di reclusione per l’ex pm di Bari (oggi in servizio presso la Procura Generale del capoluogo pugliese) Giuseppe Scelsi per il reato di abuso d’ufficio. Il processo si sta celebrando con il rito abbreviato. Stando alla tesi accusatoria l’ex collega Desirèe Digeronimo (oggi in servizio presso la Procura Generale di Roma) sarebbe stata illecitamente intercettata da Scesi nel corso di alcune conversazioni con l’amica Paola D’Aprile. Entrambe si sono costituite parti civili nel processo.

Scelsi, questa l’ipotesi della magistratura salentina, avrebbe sottoposto D’Aprile ad intercettazione «per ripicca» nei confronti della collega Digeronimo - che sapeva sua amica - avendo appreso che la stessa aveva intercettato suo fratello in un’indagine sulla sanità pugliese. Dopo la requisitoria della Procura, la parole è passata alle parti civili.

Digeronimo, difesa dall’avvocato Alberto Melica sostituito oggi in aula dall’avvocato Denise Berio, ha quantificato la richiesta di risarcimento danni in 250mila euro con una provvisionale immediatamente esecutiva di 50mila. D’Aprile, difesa da Francesca Conte, ha chiesto 1 milione di euro con provvisionale di 100mila. Nella prossima udienza del 29 gennaio dovranno discutere i legali del responsabile civile, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, e la difesa di Scelsi. La sentenza è attesa per il 19 febbraio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400