Venerdì 24 Settembre 2021 | 18:20

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ferrovie dello stato

Matera nel 2022 collegata
a Roma in 3 ore e 40'

Il ministro Delrio ha annunciato la ripresa dei lavori per Ferrandina

Matera nel 2022 collegata a Roma in 3 ore e 40'

di Donato Mastrangelo

MATERA - Completamento della ferrovia Ferrandina - Matera ora si riparte. Un primo tassello è stato apposto ieri, come hanno annunciato ieri a Matera il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio e l’amministratore delegato di Rfi, Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile, con l’apertura del cantiere all’altezza della galleria “Miglionico”, per il cui ripristino funzionale è stata stanziata la somma di 500 mila euro. Si tratta dell’importo che rientra nella prima annualità di dieci milioni di euro e che a loro volta sono inglobati nel finanziamento complessivo di 210 milioni di euro che il governo Renzi, attraverso la Legge di Bilancio, ha previsto per completare la tratta ferroviaria che la città dei Sassi ma anche le comunità lucane attendono da oltre un secolo.

Si riannoda sul serio, quindi, l’intricata matassa della Ferrandina - Matera, incrociando le dita per scongiurare interruzioni e pastoie burocratiche come accaduto in passato. Rassicurazioni in proposito sono giunte dal ministro Delrio a conclusione dei lavori dell’incontro organizzato dai deputati del Pd Maria Antezza e Ludovico Vico insieme all’associazione Matera Ferrovia Nazionale.

«Due anni fa - ha dichiarato Delrio - avevamo detto che ci sarebbe stato un piano per l’accessibilità stradale e ferroviaria a Matera che nel 2019 sarà Capitale Europea della cultura e il piano sta andando avanti. Non stiamo facendo promesse - ha sottolineato il ministro - abbiamo stanziato i denari e stiamo iniziando i lavori. Quindi sono buone notizie per Matera. Si tratta di un finanziamento complessivo di 250 milioni di euro, 210 milioni appena stanziati grazie all’iniziativa che abbiamo fatto insieme ai parlamentari del Partito Democratico e quindi siamo molto contenti». Dopo l’incontro il ministro Delrio ha visitato la nuova stazione delle Fal di Matera - Villa Longo, completamente ristrutturata seguendo i più moderni standard di sicurezza e fruibilità.

«La prospettiva - ha affermato Maurizio Gentile di Rfi -è di collegare Matera a Roma in 3 ore e 40 minuti.

I lavori di completamento della Ferrandina - Matera cominceranno prima dell’approvazione del progetto esecutivo. Le opere in gran parte sono già realizzate ma vanno adeguate ai nuovi standard tecnici di inter-operatività europea. Oggi (ieri, ndr) abbiamo aperto alla galleria di Miglionico il primo cantiere operativo. Sono interventi, se così si può dire, di manutenzione straordinaria che non hanno bisogno di progetti esecutivi e particolari permessi. Poi partiranno anche gli adeguamenti di opere d’arte come la trave sul Bradano e pure la parte più impegnativa sotto il profilo del tempo ma non della progettualità. Matera è l’unico capoluogo non collegato alla rete nazionale e, nell’arco di quattro anni, i lavori saranno finiti. Inoltre - ha concluso Gentile - è stata prevista l’ulteriore possibilità del collegamento da Matera a Potenza, sfruttando Ferrandina, con una percorrenza da Matera a Roma di 4 ore e con la prospettiva di recuperare altri 20 minuti dopo il potenziamento della Potenza - Battipaglia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie