Martedì 22 Gennaio 2019 | 02:46

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta di Lecce
Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

 
La decisione
Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

 
Dl semplificazioni
Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino: nessun ferito

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
In meno di 24 ore
Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

 
Il ritrovamento
Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

 

efferato duplice omicidio a parabita

Uccise giovane
mamma e figlia
ergastolo al killer

Paola Rizzello e la piccola angelica

LECCE - I giudici della Corte d’Assise di Lecce, presidente Roberto Tanisi, hanno condannato all’ergastolo Biagio Toma, 49 anni di Parabita (Lecce). E’ accusato di essere l'esecutore materiale del duplice omicidio di Paola Rizzello, la giovane mamma di Parabita uccisa il 20 marzo del 1991, e della figlioletta di quest’ultima, di due anni e mezzo, Angelica. La piccola fu ammazzata dopo essere stata presa per i piedi e sbattuta più volte contro il muro. I corpi di mamma e figlia furono poi occultati. Quello di Angelica è stato il primo omicidio di un bambino nella storia della organizzazione di tipo mafioso come la Sacra Corona Unita salentina.

Accolta la richiesta del pm Elsa Valeria Mignone che rivolgendosi alla corte aveva detto :«c'è una bambina che da troppi anni aspetta di avere giustizia per sé e la sua mamma». Nel 2001 vennero condannati all’ergastolo i mandanti del delitto, il boss Luigi Giannelli - di cui Paola Rizzello era l'amante - la moglie Anna De Matteis e Donato Mercuri. Sono state le dichiarazioni di Luigi De Matteis, fratello di Anna De Matteis, a permettere di risalire agli esecutori materiali del delitto. Luigi De Matteis, attuale collaboratore di giustizia, in carcere, oppresso dal rimorso, rivelò infatti di essere stato lui insieme a Biagio Toma ad uccidere madre e figlia: De Matteis eliminò la madre a colpi di arma da fuoco e Toma la piccola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400