Sabato 25 Gennaio 2020 | 08:50

NEWS DALLA SEZIONE

Calcio
Bari, ceduto il polacco Kupisz al Trapani

Bari, ceduto il polacco Kupisz al Trapani

 
La Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
La decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
L'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
Il siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
Le indagini
Tifosi investiti in Basilicata: avviata autopsia sul cadavere della vittima

Tifosi investiti in Basilicata: avviata autopsia sul cadavere della vittima

 
Serie C
Bari calcio, Vivarini: «Sfida con Reggina è gara da B»

Bari calcio, Vivarini: «Sfida con Reggina è gara da B»

 
La decisione
Bari, Vendola non diffamò Fitto, Corte d'appello conferma assoluzione

Bari, Vendola non diffamò Fitto, Corte d'appello conferma assoluzione

 
La decisione
Bari, Cassazione revoca gli arresti domiciliari all'ex giudice Bellomo

Bari, Cassazione annulla revoca domiciliari all'ex giudice Bellomo

 
Serie A
Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

Verona-Lecce, biglietti limitati per i tifosi salentini

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

Bari, metamorfosi Simeri: ora segna e fa segnare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa Terra vista dal Carnevale
Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente

Putignano, il Carnevale diventa green: il tema scelto per i carri è l'ambiente VD

 
LecceLa decisione
La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

La senatrice Liliana Segre sarà cittadina onoraria di Lecce

 
FoggiaL'incidente
Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

Orta Nova, auto tampona mezzo pesante: un morto e un ferito

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

Arcelor Mittal, ancora 7 giorni per il pre-accordo, ma resta il nodo esuberi

 
PotenzaProduzione
Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

Fca Melfi, da febbraio stop per 20 turni: ma si riprende con Jeep Compass

 
MateraSolidarietà
«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

«Matera cibus», raccolti 350 quintali di eccedenze alimentari

 
BrindisiL'iniziativa
Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

Sos influenza, parte domani da Brindisi il «Vitamina Day»

 
Batnel nordbarese
Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

Andria, sorpresi mentre cannibalizzano un Suv rubato poco prima: arrestati in 2

 

i più letti

A 4 e 2 anni di reclusione

Caporalato, condannati
nel Brindisino madre e figlio

Un anno fa furono arrestati: trasportavano lavoratori a Noicattaro nel portabagagli, li sottopagano per 14 ore al giorno

Caporalato, condannatinel Brindisino madre e figlio

Sono stati condannati a pene comprese tra i 4 e i 2 anni di reclusione, due caporali di Villa Castelli, arrestati un anno fa nell'ambito di una operazione condotta dai carabinieri di Francavilla Fontana. Si tratta di Chiara VECCHIO, 45enne, ed il figlio Vito Antonio CALIANDRO, 29enne, entrambi di Villa Castelli. La prima è stata condannata a 4 anni e 8000 € di multa, il figlio a 2 anni e 8 mesi più 6000€ di multa. Dovranno anche risarcire la vittima costituitasi parete civile. Il processo si è svolto con il rito abbreviato, l’accusa è stata portata avanti dal PM dott. Raffaele Casto, che aveva anche coordinato le indagini iniziate nel settembre 2015 e si è sviluppatesi tramite servizi di osservazione e videoriprese lungo gli itinerari e sui luoghi di lavoro, attività tecniche, nonché controlli ed ispezioni ai veicoli utilizzati per il trasporto dei lavoratori.

In particolare, le investigazioni hanno consentito di accertare le responsabilità degli indagati dediti al reclutamento e alla gestione di manodopera agricola, sfruttata mediante minacce ed intimidazioni, approfittando, fra l’altro, dello stato di bisogno e di necessità dei lavoratori; documentare l’effettuazione di prestazioni lavorative, della durata media di 14 ore giornaliere,  svolte prevalentemente nell’agro del comune barese di Noicattaro, con sistematica violazione della normativa relativa all’orario di lavoro e ai riposi settimanali e con retribuzioni palesemente sproporzionate rispetto alla quantità e alla qualità del lavoro effettivamente prestato; comprovare la sottoposizione dei lavoratori a condizioni di lavoro, metodi di sorveglianza e situazioni alloggiative particolarmente degradanti; riscontrare, in più occasioni, che il trasporto dei lavoratori – da Villa Castelli a Noicattaro e viceversa (170 km. circa) – avveniva su veicoli con capienza decisamente inferiore al numero delle persone trasportate, alcune delle quali erano pertanto costrette a viaggiare all’interno dei bagagliai.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie