Sabato 20 Ottobre 2018 | 05:07

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso a Roccanova (Pz)
Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100 anni

Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100...

 
Il punto
«Tap arriverà comunque a Brindisi-Mesagne», parla il presidente Emiliano

Tap, Emiliano avverte: gasdotto arriverà a Brindisi-Mes...

 
Sanità
Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

 
Rivedi la diretta
La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

 
Consegnate al comune
Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolte 4mila firme

Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolt...

 
Lele è stato dimesso
Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 marzo 2019

Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 ...

 
Razzia in via Bastioni
Brindisi, immigrato distrugge vetriauto in sosta in centro: arrestato

Brindisi, immigrato distrugge vetri auto in sosta in ce...

 
Dopo l'intervento
Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemelli

Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemel...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Costi della politica
Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degli ex parlamentari

Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degl...

 
Il nodo intramoenia
Ospedali, il giallo visite a pagamentodei medici: le Asl non forniscono i dati

Ospedali, il giallo visite a pagamento dei medici: le A...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

a Mattinata

Estorsione e cessione
di droga, due arresti

MATTINATA -  Due giovani di Mattinata sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Manfredonia (Foggia) perché accusati di estorsione aggravata e continuata e cessione di sostanze stupefacenti. Si tratta di Danilo La Torre di 25 anni, che ora è rinchiuso nel carcere di Foggia, e di Michele Battista di 21 anni, che è finito ai domiciliari.


Nel corso delle indagini é emerso che nella primavera del 2016 i due avrebbero minacciato di morte un giovane di Mattinata per un debito di circa 650 euro dovuto alla cessione di sostanze stupefacenti.

Nell’occasione lo avrebbero costretto a salire a bordo di un’auto e condotto in un’area appartata del promontorio garganico e lo avrebbero pesantemente minacciato, dandogli un ultimatum a breve distanza per la consegna del denaro, tanto da costringerlo, per timore, ad allontanarsi da casa e a rendersi irreperibile. Le indagini avrebbero evidenziato, inoltre, che i i due arrestati avevano una fiorente attività di spaccio di hascisc a Mattinata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400