Martedì 20 Novembre 2018 | 20:28

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Inchiesta conclusa
Bari calcio, pm chiede archiviazione per Giancaspro: «Non truffò ex socio Paparesta»

Bari calcio, pm: «Archiviazione per Giancaspro, non truffò Paparesta»

 
Sull'A14
Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori di gioielli sull'A14

Canosa, assalto con bande chiodate a portavalori carico di gioielli 

 
Dal 9 dicembre
Trasporti, in Puglia arriva il nuovo Frecciarossa che collega Lecce a Milano e Torino

Trasporti, in Puglia arriva il nuovo Frecciarossa che collega Lecce a Milano e Torino

 
Serie B
Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

Lecce, Mancosu esalta La Mantia, Palombi e Falco

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
La prima stamattina all'alba
Seconda tromba d'aria in Salento: sradica struttura legno, ferito 33enne

Seconda tromba d'aria in Salento sradica struttura legno: ferito 33enne

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Il caso
Noci, armati di kalashnikov, fanno irruzione in casa e sequestrano ragazzo: 5 arresti

Noci, armati di kalashnikov sequestrano ragazzo per un debito: 5 arresti

 
Verso le elezioni
Regionali in Basilicata, guerra sul voto, M5S: «Urne a gennaio non a maggio»

Regionali in Basilicata, guerra sul voto, la maggioranza sceglie maggio

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Arrestato a Lecce

Sassate e morsi dopo l'incidente
poi usa l'auto per uccidere

Rissa a San Cataldo: l'uomo ha reagito a un tamponamento in cui era stato coinvolto un familiare. Ha scatenato il finimondo

Ha scagliato massi, ha sferrato pugni e non ha esitato ad aggredire a morsi per reagire a un banale incidente stradale che aveva coinvolto un suo familiare. Teatro della rocambolesca vicenda, che ha portato all'arresto di un uomo (di cui non sono state fornite le generalità per tutela dei minori coinvolti nella vicenda), San Cataldo di Lecce. Intorno alle 18.30 di domenica, alla sala operativa della Questura sono giunte diverse telefonate che segnalavano una violenta lite tra automobilisti: giunti sul posto, gli agenti si rendevano conto del comportamento violento di un uomo che, in evidente stato di agitazione, aggrediva chiunque, persino i poliziotti che cercavano di bloccarlo.

A questo punto, l'uomo si metteva alla guida di un'auto coinvolta nell'incidente e cercava di fuggire andando a scontrarsi più volte contro il guard rail e tentando di investire chiunque si mettesse davanti a lui. Non contento di quanto stesse facendo, scagliava massi anche contro alcune presente. Nonostante questo,i poliziotti riusciavno a bloccarlo e arrestarlo.

Alla fine si riusciva a venire a capo dell'intera vicenda e cioè che la reazione dell'uomo era scaturita, appunto, da un tamponamento avvenuto poco prima e che aveva visto coinvolta una familiare dell’aggressore. Ricevuta la notizia, l'uomo si era posto alla guida della sua auto andando a sbattere più volte contro il guard rail: ora deve rispondere di  tentato omicidio, furto aggravato, atti persecutori, minacce gravi e lesioni, resistenza oltraggio e violenza a Pubblico Ufficiale. E' stato accompagnato in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • revisore

    29 Maggio 2017 - 12:12

    Follia TOTALE.Avere la sfortuna di incrociare una bestia simile ecco cosa ci attende sulle strade.Fosse stato armato avrebbe fatto una strage per un tamponamento.Allucinante!!!Dieci anni in GALERA in regime di isolamento,ma non andrà così.

    Rispondi