Sabato 16 Febbraio 2019 | 18:36

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Foggia, finisce 1-1 con il Padova: sfuma al 90esimo il match salvezza

Foggia, finisce 1-1 con il Padova: sfuma al 90esimo il match salvezza

 
Controlli
Corato, chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

Corato, chiuso il Jubilee di Corato: problemi con i Vigili del fuoco

 
Incontri d'autore
Ex-Otago ospiti della «Gazzetta del Mezzogiorno»: segui la diretta

Ex-Otago ospiti della «Gazzetta»: rivedi la diretta

 
Il processo
Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

 
L'annuncio
Tolo Tolo, il nuovo film di Checco Zalone nelle sale a Natale 2019

«Tolo Tolo», il nuovo film di Checco Zalone nelle sale a Natale 2019

 
Il caso
Autonomia, M5S Puglia: «Guai a creare cittadini di serie A e B»

Autonomia, M5S Puglia: «Guai a creare cittadini di serie A e B»

 
Controlli Nas e Asl
Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

Lecce, farmaci e dispositivi medici scaduti in ospedale: due denunciati

 
Denunciato
Lecce, «Sono suo nipote» e bidona due notai per prosciugare conti di anziana

Lecce, «Sono suo nipote» e bidona due notai per prosciugare conti di anziana

 
In via Temenide
Taranto, pesta convivente 22enne per gelosia: in cella un 28enne

Taranto, pesta convivente 22enne per gelosia: in cella un 28enne

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceVerso le elezioni
Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

Lecce, il centrodestra ufficializza le primarie

 
BariSanità
Medicina «narrativa» Un corso per i medici

Medicina «narrativa» Un corso per i medici

 
TarantoLa manifestazione
Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

Taranto, anche Caparezza sostiene la fiaccolata per i bimbi morti di cancro

 
MateraIl caso
matera bari

Matera, svaligiavano appartamenti: in manette 3 ladri baresi

 
BatDavanti al porto
Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

Trani, anziana in acqua: soccorsa in tempo, rischiava assideramento

 
BrindisiAi domiciliari
Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

Cocaina e 1700 euro in tasca: un arresto a San Donaci

 
PotenzaDal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 

incendio doloso

In fumo due ettari di vegetazione
nella Riserva di Torre Guaceto

In fumo due ettari di vegetazione nella Riserva di Torre Guaceto

BARI - Ieri sera - secondo quanto rende noto il Wwf Italia - ignoti si sono introdotti nella Riserva naturale di Torre Guaceto, in provincia di Brindisi: sono andati a fuoco circa 2 ettari di vegetazione in un’area da tre anni in fase di rinaturalizzazione. Fortunatamente la macchia mediterranea è stata solo scalfita, grazie al tempestivo intervento degli uomini del comando provinciale dei Vigili del fuoco che hanno domato il rogo prima che fosse troppo tardi.

Il WWF Italia - che fa parte del consorzio di gestione della Riserva - condanna «l'ennesimo attentato verificatosi nell’area protetta. È questo solo l’ultimo episodio di una lunga serie che, ne siamo certi, non ridurrà minimamente l’impegno dei soci del consorzio di gestione (WWF in primis) nell’azione di tutela dell’immenso patrimonio naturalistico affidato alle loro cure. Ora attendiamo che le indagini dirette dal comando dei carabinieri forestali già presenti sul posto ad incendio ancora in atto portino all’arresto dei responsabili».

«Oggi più che mai - dichiara Nicolò Carnimeo delegato Puglia WWF - è necessario fare quadrato intorno alla riserva per proteggere un patrimonio naturalistico di valore inestimabile che non fa parte solo dell’identità della Puglia, ma dell’intero Paese. Ci sono troppi interessi intorno alla riserva che nulla hanno a che fare con la tutela dell’ambiente, è giunto il momento che la politica, le forze dell’ordine, la società civile e tutti coloro che amano quel luogo a partire dai cittadini di Carovigno e Brindisi rivendichino quell'angolo di mare come appartenente e patrimonio di tutta la comunità, come luogo da lasciare intatto per i nostri figli e le generazioni a venire».

La Riserva di Torre Guaceto, che si estende per 1.800 ettari, è un tratto di costa tra i più conservati e rappresentativi della costa adriatica, con paludi e dune alte fino a 10 metri e una Torre saracena che racconta la storia di questa zona. In mare un habitat ricchissimo di vita, protetto in un’Oasi costiera, una delle poche in Italia, dove si sperimentano con successo da anni forme di pesca sostenibile con la collaborazione dei pescatori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400