Domenica 19 Maggio 2019 | 08:24

NEWS DALLA SEZIONE

Serie B
Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

Foggia, contro i play out negati società farà ricorso al Tar

 
Tour elettorale
Martedì Salvini a Puglia: prima a Lecce e in serata a Bari

Martedì Salvini a Lecce e a Bari. Pronta protesta degli striscioni

 
La decisione
Prof sospesa a Palermo: consigliere Regione Puglia si ferma per solidarietà

Prof sospesa a Palermo: consigliere Regione Puglia si ferma per solidarietà

 
In pieno centro
Bari, l'Audi è da ore sullo scivolo per disabili: dove sono i vigili?

Bari, Audi parcheggiata su scivolo disabili: vigili la multano dopo due ore ma resta lì

 
Nel foggiano
Cagnano Varano, cc ferito dimesso: «Tornerò a lavorare in ricordo collega ucciso»

Cagnano Varano, dimesso collega carabiniere ucciso: «Tornerò a lavorare»

 
nel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
A ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 
A Copertino
Accompagnava bulgare in campagna per a prostituirsi: arrestato 46enne rumeno in Salento

Accompagnava bulgare in campagna a prostituirsi: arrestato 46enne in Salento

 
Furto all'alba
Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

Bari, spaccano vetrina gioielleria in centro e rubano monili: indaga polizia

 
In autostrada
Foggia, polstrada sequestra 200 ricci nascosti in auto: denunciato conducente, senza patente

Foggia, 200 ricci nascosti in auto: polizia li sequestra, una denuncia

 
L'episodio
Lucera, incendio distrugge auto di carabiniere

Lucera, incendio distrugge auto di carabiniere

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

GdM.TVL'iniziativa
Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresca dei Maschi

Bari, GVM accende la cupola di Santa Teresa dei Maschi

 
LecceLa nomina
Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

 
TarantoLungo i viali
Bologna, 30enne tarantina travolta da bus: rischia di perdere una gamba

Bologna, 30enne tarantina travolta da bus: rischia di perdere una gamba

 
FoggiaNel foggiano
Cagnano Varano, cc ferito dimesso: «Tornerò a lavorare in ricordo collega ucciso»

Cagnano Varano, dimesso collega carabiniere ucciso: «Tornerò a lavorare»

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 
HomeLa visita del ministro
Bonisoli a Lecce e a Matera: «Nostro compito è evitare fuga ragazzi dal Sud

Bonisoli a Lecce e a Matera: «Nostro compito è evitare fuga ragazzi dal Sud»

 
HomeMagnitudo 2
Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

Piccola scossa di terremoto tra Barletta e Foggia: nessun danno

 

i più letti

Monopoli

Aggredirono e rapinarono
imprenditore di prodotti ittici
tre persone arrestate

Aggredirono e rapinarono imprenditore di prodotti ittici tre persone arrestate

BARI - Sono accusati di aver compiuto una violenta rapina ai danni di un imprenditore di prodotti ittici di Monopoli (Bari). L’uomo, nell’ottobre del 2016, dopo essere stato brutalmente aggredito, fu rapinato della somma di 10 mila euro in contanti. Questa mattina Polizia di Stato e Guardia Costiera hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Bari, nei confronti di tre persone ritenute responsabili della rapina.

Gli arrestati sono Cosimo Giangrande, detto “Mino Papogna”, imprenditore ittico di 40 anni con precedenti di polizia, Grassi Cosimo Grassi , pregiudicato 52enne monopolitano, e Bletim Lusha, 32enne cittadino albanese con precedenti di polizia, ritenuti responsabili della rapina commessa ai danni di Luigi Fiume.

La vittima, mentre si trovava a bordo di una vettura aziendale nei pressi della sua abitazione, fu aggredito da due persone che, dopo avergli fatto aprire il finestrino con una scusa, lo afferrarono per la gola e lo costrinsero ad uscire dal mezzo. Dopo averlo colpito più volte con calci e pugni, i due riuscirono a impossessarsi di una busta di cellophane contenente la somma di 10 mila euro in contanti per poi fuggire a bordo di un’auto guidata da una terza persona.

Dagli accertamenti finanziari condotti sull’attività economica del Giangrande è emerso che questi, pochi giorni dopo la rapina, aveva utilizzato del denaro contante per saldare alcuni debiti che aveva contratto in precedenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400