Sabato 20 Ottobre 2018 | 08:13

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso a Roccanova (Pz)
Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100 anni

Crisi editoria: in Basilicata un'edicola resiste da 100...

 
Il punto
«Tap arriverà comunque a Brindisi-Mesagne», parla il presidente Emiliano

Tap, Emiliano avverte: gasdotto arriverà a Brindisi-Mes...

 
Sanità
Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

Emiliano: «Stabilizzati 132 precari Asl Brindisi»

 
Rivedi la diretta
La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

 
Consegnate al comune
Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolte 4mila firme

Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolt...

 
Lele è stato dimesso
Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 marzo 2019

Negramaro, tour rinviato: nuove date a Bari il 13 e 14 ...

 
Razzia in via Bastioni
Brindisi, immigrato distrugge vetriauto in sosta in centro: arrestato

Brindisi, immigrato distrugge vetri auto in sosta in ce...

 
Dopo l'intervento
Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemelli

Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemel...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Costi della politica
Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degli ex parlamentari

Basilicata, taglio ai vitalizi: pronti i i ricorsi degl...

 
Il nodo intramoenia
Ospedali, il giallo visite a pagamentodei medici: le Asl non forniscono i dati

Ospedali, il giallo visite a pagamento dei medici: le A...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Monopoli

Aggredirono e rapinarono
imprenditore di prodotti ittici
tre persone arrestate

Aggredirono e rapinarono imprenditore di prodotti ittici tre persone arrestate

BARI - Sono accusati di aver compiuto una violenta rapina ai danni di un imprenditore di prodotti ittici di Monopoli (Bari). L’uomo, nell’ottobre del 2016, dopo essere stato brutalmente aggredito, fu rapinato della somma di 10 mila euro in contanti. Questa mattina Polizia di Stato e Guardia Costiera hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Bari, nei confronti di tre persone ritenute responsabili della rapina.

Gli arrestati sono Cosimo Giangrande, detto “Mino Papogna”, imprenditore ittico di 40 anni con precedenti di polizia, Grassi Cosimo Grassi , pregiudicato 52enne monopolitano, e Bletim Lusha, 32enne cittadino albanese con precedenti di polizia, ritenuti responsabili della rapina commessa ai danni di Luigi Fiume.

La vittima, mentre si trovava a bordo di una vettura aziendale nei pressi della sua abitazione, fu aggredito da due persone che, dopo avergli fatto aprire il finestrino con una scusa, lo afferrarono per la gola e lo costrinsero ad uscire dal mezzo. Dopo averlo colpito più volte con calci e pugni, i due riuscirono a impossessarsi di una busta di cellophane contenente la somma di 10 mila euro in contanti per poi fuggire a bordo di un’auto guidata da una terza persona.

Dagli accertamenti finanziari condotti sull’attività economica del Giangrande è emerso che questi, pochi giorni dopo la rapina, aveva utilizzato del denaro contante per saldare alcuni debiti che aveva contratto in precedenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400