Martedì 16 Ottobre 2018 | 11:35

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

a Foggia

Spaccio della droga
in pieno centro
diciassette arresti

FOGGIA - Gli agenti della squadra mobile della questura di Foggia hanno eseguito un’ordinanza di custodie cautelari, di cui 13 in carcere e quattro ai domiciliari, nei confronti di 17 persone, tutte di giovane età e con precedenti penali, responsabili a vario titolo di detenzione ai fini di spaccio e cessione di sostanze stupefacenti, nel pieno centro cittadino. L’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Foggia è stata chiamata «Take Away» e ha assestato un colpo a coloro che gestivano lo spaccio di droga in pieno centro cittadino. 

Tra gli arrestati c'è anche il nipote di un noto pregiudicato di Foggia, Salvatore Prencipe. Lo spaccio avveniva davanti alle scuole della città. Le indagini degli investigatori della Questura di Foggia, avviate nel settembre 2015 e terminate nella seconda metà del 2016, volte a contrastare lo spaccio al minuto che vedeva come acquirenti numerosissimi giovani, sono state supportate da attività tecniche e intercettazioni telefoniche, consentendo così di confermare la responsabilità di numerose persone, dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo hashish e marijuana, in Piazza Italia, nel pieno centro cittadino e nelle vicinanze di istituti scolastici e della sede dell’Università.

Gli spacciatori, che non svolgono alcuna attività lavorativa, vendevano un grammo di hashish fra i 5 e i 10 euro, un grammo di marijuana oscillava fra i 3 e i 5 euro. Alcuni dei ragazzi destinatari della misura restrittiva svolgevano l’attività di cessione dello stupefacente in concorso, altri lo facevano individualmente. Hanno concorso nell’attività di spaccio anche alcuni minorenni denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Bari.

Il gruppo di spacciatori - ipotizzano gli investigatori - era legato con gli ambienti della malavita locale dalla quale verosimilmente si rifornivano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Basilicata, 500 euro al mese a chi assiste familiare disabile

Basilicata, 500 euro al mese a chi assiste familiare disabile

 
Spacciava ogni tipo di droga, arrestato pusher 16enne

Spacciava ogni tipo di droga, arrestato pusher 16enne

 
Tap, sindaco Melendugno da Conte:«Stop a progetto, commesse illegalità»

Tap, sindaco Melendugno da Conte per dire no. Palazzo Chigi: stop costerebbe troppo

 
Foggia, un operatore aiuterà bimbo disabile escluso dalla mensa

Foggia, operatore aiuterà bimbo disabile escluso da mensa a scuola

 
Scontro auto nel Foggiano: morte mamma e figlia di pochi mesi

Scontro tra auto nel Foggiano: morte mamma e figlia di pochi mesi

 
Mammografie, Puglia maglia neraM5S: le Asl sbagliano indirizzo

Mammografie, Puglia maglia nera. M5S: le Asl sbagliano indirizzo

 

GDM.TV

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 
Bari, troppi tagli a scuola: ecco il raduno degli studenti in sciopero

Bari, troppi tagli a scuola?
E gli studenti scioperano

 
Le acque rosse vicino le salineSequestro choc a Margherita di Savoia

Le acque rosse vicino le saline
Sequestro choc a Margherita di Savoia

 
Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni contrastanti

Arresto gambiano a Foggia: i video e le versioni diverse. «Agenti circondati»

 
Intitolazione caserma a Marzulli, Decaro: «Lui era davvero un galantuomo»

Squillo di tromba e commozione
per la caserma dedicata a Marzulli

 

PHOTONEWS