Giovedì 21 Marzo 2019 | 00:19

NEWS DALLA SEZIONE

Preso nel Bresciano
Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

 
Il caso
Puglia, le liste d'attesa infiammanoil Consiglio. Passa la «linea» stataleMedici verso sciopero intramoenia

Puglia, le liste d'attesa infiammano
il Consiglio. Passa la «linea» statale
Medici verso sciopero intramoenia

 
Il fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
Cassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
Le dichiarazioni
Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

 
Gratuito patrocinio
Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

 
Nel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
A taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
Il 25 marzo
Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

Xylella, ministro Lezzi convoca incontro con sindaci del Salento

 
Nel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
Di Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

vandali

Scritta con spray nero
su una fossile Torre Guaceto

Scritta con spray nero su duna fossile Torre Guaceto

TORRE GUACETO - Persone non ancora identificate hanno scritto con una bomboletta spray di colore nero sulla duna fossile che, procedendo verso nord, caratterizza l'ultimo tratto della spiaggia di Punta Penna Grossa, nell’area protetta di Torre Guaceto. Lo hanno scoperto, nell’ambito dell’attività di monitoraggio della riserva naturale, gli operatori del Consorzio di Gestione della Riserva che definiscono quanto accaduto «un atto di inciviltà e disprezzo dell’ambiente».

«La natura - aggiungono gli operatori del Consorzio - sa sempre come liberarsi delle brutture che le vengono imposte dall’uomo ed il normale rimodellamento della duna cancellerà lo scempio. Però quanto accaduto lascia l’amaro in bocca». Malgrado l'attività di controllo - si fa presente - «ci sono in Riserva ancora comportamenti scorretti da parte degli utenti».

Tra i problemi di questo genere, il passaggio di motociclisti che fanno motocross sulle dune e anche la presenza di cani in spiaggia o nell’area della Riserva a terra.

«Il Consorzio di Gestione di Torre Guaceto - viene specificato - non vuole in alcun modo ostracizzare l’amore per il miglior amico dell’uomo, anzi, ha fatto della tutela degli animali una delle proprie principali attività giornaliere, il problema è che ci sono luoghi in cui i cani non dovrebbero andare. Le spiagge dell’area marina protetta sono tra questi». La ragione è racchiusa nella presenza del fratino, animale a rischio di estinzione. Questo piccolo uccello nidifica sulla costa da marzo ad agosto, ed i cani, seppure a guinzaglio, potrebbero involontariamente danneggiare le sue uova o addirittura predarlo.

«I cani - si sottolinea - possono giocare in luoghi più consoni rispetto alle spiagge di Torre Guaceto, il fratino non può vivere altrove». E’ per questo motivo «che il regolamento dell’area protetta fa divieto di introduzione di cani».

«A seguito dello sfregio della duna, nei prossimi giorni - annuncia il presidente del Consorzio, Vincenzo Epifani - chiederò alla capitaneria di porto di Brindisi di rafforzare l'attività di controllo dell’area protetta». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400