Domenica 18 Novembre 2018 | 12:58

NEWS DALLA SEZIONE

La polemica sui social
Tutti contro le luminarie di Polignano, i commenti social: «Andate a rubare a S. Nicola»

Tutti contro le luminarie di Polignano, i commenti: «Andate a rubare a San Nicola» VOTA IL SONDAGGIO

 
#APORTEAPERTE
Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

 
Lotta allo spaccio
Brindisi, nasconde la droga nella stanza giochi del figlio: arrestato

Brindisi, nasconde la droga nella stanza giochi dei figli: arrestato

 
agricoltura
Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

 
Ius soli
Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 stranieri

Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 bimbi stranieri

 
Aria di Natale
Bari, in arrivo un giardino a forma di stella e i mercatini natalizi

Bari, in arrivo un giardino a forma di stella e i mercatini natalizi

 
Condannato: 20 anni e non è finita
Bari, il re del contrabbando Cuomo evita il processo «bis» in Italia

Bari, il re del contrabbando Cuomo evita il processo «bis» in Italia

 
La decisione
Salento, il sindaco di Patù sospeso per effetto legge Severino

Salento, il sindaco di Patù sospeso per effetto legge Severino

 
La contestazione
Lezzi denuncia: «Lanci di uova e volantini No Tap in sede M5s a Lecce»

Lezzi denuncia: «Lanci di uova e volantini No Tap in sede M5s a Lecce»

 
settimana della Cucina italiana nel mondo
Emiliano vola in Albania per promuovere la Puglia «come stile di vita»

Emiliano vola in Albania per promuovere la Puglia «come stile di vita»

 
Serie D
Bari, parla Cornacchini: «Palmese? Vorrei vincerle tutte»

Bari, parla Cornacchini: «Palmese? Vorrei vincerle tutte»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

L'agguato di ieri a Massafra

Donna ferita per errore
arrestato un pregiudicato

TARANTO - E’ stato identificato e arrestato dai carabinieri il presunto autore dell’agguato compiuto ieri pomeriggio a Massafra (Taranto), a seguito del quale una 26enne è rimasta ferita dai vetri, andati in frantumi, dell’auto sulla quale viaggiava, colpita da uno dei proiettili. Si tratta di Antonio Bellanova, 31enne pregiudicato attualmente sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

L’uomo, per motivi da ricondurre verosimilmente a pregressi contrasti personali, ieri ha sparato in piazza Vittorio Emanuele alcuni colpi d’arma da fuoco contro un altro pregiudicato 37enne, anch’egli sorvegliato speciale. L'obiettivo dell’agguato che, era in sella a una bicicletta, ha evitato i colpi. Uno dei proiettili ha invece colpito accidentalmente il lunotto posteriore di un’autovettura 'Lancia Deltà, su cui viaggiava una famiglia. Le schegge di vetro hanno causato lievi lesioni a una ragazza.

I carabinieri hanno recuperato alcuni bossoli di piccolo calibro (6,35) nonché due ogive. L’ascolto di testimoni e la visione delle immagini delle telecamere di video-sorveglianza presenti nell’area hanno permesso di ricostruire l’intera dinamica, consentendo l’identificazione e la successiva cattura del presunto autore della sparatoria. Contestualmente, è stato denunciato, per favoreggiamento personale, il 37enne obiettivo dell’agguato che non ha riferito alcuna informazione utile ai carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400