Venerdì 23 Agosto 2019 | 22:17

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Strage di pecore a Martina Franca: branco di lupi ne sbrana decine

Strage di pecore a Martina Franca: branco di lupi ne sbrana decine

 
Il progetto
In arrivo Puglia Beach: l'app con cui scegli la spiaggia dei tuoi sogni

In arrivo Puglia Beach: l'app con cui scegli la spiaggia dei tuoi sogni

 
Al Santissima Annunziata
Nadia Toffa, da Taranto 30 mila firme per dedicarle reparto oncologico

Nadia Toffa, da Taranto 30 mila firme per dedicarle reparto oncologico

 
La decisione
Nardò, sindaco vieta pesca e balneazione alla Palude del Capitano

Nardò, «troppi turisti» e il sindaco vieta i bagni alla Palude del Capitano

 
Il ritrovamento
Taranto, oltre 300 reperti archeologici recuperati dalla polizia

Taranto, oltre 300 reperti archeologici recuperati dalla polizia

 
La decisione
Puglia, fermo pesca obbligatorio proseguirà fino all'8 settembre

Puglia, fermo pesca obbligatorio proseguirà fino all'8 settembre

 
Sulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 
A Gallipoli
Fugge per godersi l’estate: i cc si fingono scaricatori di birra e lo stanano a Baia Verde

Fugge per godersi l’estate: i cc si fingono scaricatori di birra e lo stanano a Baia Verde

 
Nel mare Adriatico
WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

WWF: «Nelle acque di Monopoli nuotano 4 rari squali "sentinella"»

 
La protesta
Venosa, disabile si incatena in Comune: «Voglio che mi ridiano il cane»

Venosa, disabile si incatena in Comune: «Voglio che mi ridiano il cane»

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

NewsweekDopo il Cinzella Festival
Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

Gli Afterhours stregati da Taranto: Agnelli e D'Erasmo al MarTa

 
PotenzaLavoro
Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

 
LecceL'evento
Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

 
BatIl caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
FoggiaLotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 
MateraIl sogno
Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

 

i più letti

nel quartiere Patalini

La denuncia, «Villa Baden Powell
a Barletta nel totale degrado»

La denuncia di Carlo Leone (Rivoluzione cristiana)

La denuncia, «Villa Baden Powell a Barletta nel totale degrado»

Michele Piazzolla

BARLETTA - A Barletta si chiacchiera tanto sui progetti, sulle grandi opere a realizzarsi, su piani urbanistici “faraonici” e quant’altro, ma - è evidente - si trascura l’esistente. Ossia: gli spazi pubblici per il tempo libero e le strutture per l’aggregazione sociale. Diverse sono le realtà, create e lasciate languire nel degrado e nell’incuria, ai limiti della vivibilità e della fruizione sociale. Giardini, ville, aree a verde attrezzato in preda ad ogni sorta di trascuratezza, strutturale e materiale, laddove si avverte una vera e propria assenza dell’istituzione cittadina.

Una di queste situazioni di degrado sono i «Giardini Robert Baden Powell» della villa comunale di viale Leonardo da Vinci, nel quartiere Patalini. «Una villa abbandonata a se stessa»: denuncia il coordinatore provinciale del partito di Rivoluzione Cristiana, Carlo Leone. Che ricorda: «Un tempo questa villa era un punto di ritrovo molto frequentato da anziani e bambini. E che purtroppo ora versa nel degrado più totale». Lo stato precario della villa è abbastanza evidente: sporcizia ovunque, scarsa cura del verde, giochi per bambini e ragazzi in disuso perchè rovinati, insomma un diffuso abbandono. «C’era anche un custode all'interno - aggiunge Leone - e i bagni pubblici sono chiusi a chiave non utilizzabili. I giochi per i bambini sono ad alto rischio di pericolosità. La recinzione della villa non c’è quasi più».

«Nessuno si accorge di questo degrado - denuncia Leone - e mi chiedo il Comune dov’è?». L’esponente di Rivoluzione cristiana conclude con un appello: «Chiedo che si intervenga affinchè si ripristini questa villa dove i residenti ne possano fare uso, considerato che per realizzare questa villa sono stato spesi soldi pubblici e che gli abitanti di questa zona, ma tutti i cittadini, hanno bisogno di questo spazio di verde per il tempo libero».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie