Venerdì 26 Aprile 2019 | 07:38

NEWS DALLA SEZIONE

Lega Pro
Bari, contro il Rotonda sarà festa promozione

Bari, contro il Rotonda sarà festa promozione

 
Il protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
Iniziativa nel salento
Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

 
25 aprile
Bari, lectio magistralis di Canfora in piazza: fascismo mai morto

Bari, lectio magistralis di Canfora in piazza: fascismo mai morto

 
Islam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
Verso le Europee
Bari, l'imprenditore «made in Cina»: dal Sud ponte verso Ue e Oriente

Bari, l'imprenditore «made in Cina»: dal Sud ponte verso Ue e Oriente

 
La polemica
Arpal, Cassano: basta processi preventivi ora denuncio. Dit: invito a nozze

Arpal, Cassano: basta processi preventivi ora denuncio. Dit: invito a nozze

 
Il caso
San Nicola, fai una grazia per le Frecce Tricolori!

San Nicola, fai una grazia per le Frecce Tricolori!

 
La decisione
Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

Maresciallo ucciso, San Severo gli intitola una piazza

 
Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
L'intervista
Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceSalento
Melpignano, Francesco Guccini inaugura Palazzo Marchesale

Melpignano, Francesco Guccini nel giardino del palazzo Marchesale tra musica e parole

 
BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa
Bagarre tra Sisto e Decaro

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

nel quartiere Patalini

La denuncia, «Villa Baden Powell
a Barletta nel totale degrado»

La denuncia di Carlo Leone (Rivoluzione cristiana)

La denuncia, «Villa Baden Powell a Barletta nel totale degrado»

Michele Piazzolla

BARLETTA - A Barletta si chiacchiera tanto sui progetti, sulle grandi opere a realizzarsi, su piani urbanistici “faraonici” e quant’altro, ma - è evidente - si trascura l’esistente. Ossia: gli spazi pubblici per il tempo libero e le strutture per l’aggregazione sociale. Diverse sono le realtà, create e lasciate languire nel degrado e nell’incuria, ai limiti della vivibilità e della fruizione sociale. Giardini, ville, aree a verde attrezzato in preda ad ogni sorta di trascuratezza, strutturale e materiale, laddove si avverte una vera e propria assenza dell’istituzione cittadina.

Una di queste situazioni di degrado sono i «Giardini Robert Baden Powell» della villa comunale di viale Leonardo da Vinci, nel quartiere Patalini. «Una villa abbandonata a se stessa»: denuncia il coordinatore provinciale del partito di Rivoluzione Cristiana, Carlo Leone. Che ricorda: «Un tempo questa villa era un punto di ritrovo molto frequentato da anziani e bambini. E che purtroppo ora versa nel degrado più totale». Lo stato precario della villa è abbastanza evidente: sporcizia ovunque, scarsa cura del verde, giochi per bambini e ragazzi in disuso perchè rovinati, insomma un diffuso abbandono. «C’era anche un custode all'interno - aggiunge Leone - e i bagni pubblici sono chiusi a chiave non utilizzabili. I giochi per i bambini sono ad alto rischio di pericolosità. La recinzione della villa non c’è quasi più».

«Nessuno si accorge di questo degrado - denuncia Leone - e mi chiedo il Comune dov’è?». L’esponente di Rivoluzione cristiana conclude con un appello: «Chiedo che si intervenga affinchè si ripristini questa villa dove i residenti ne possano fare uso, considerato che per realizzare questa villa sono stato spesi soldi pubblici e che gli abitanti di questa zona, ma tutti i cittadini, hanno bisogno di questo spazio di verde per il tempo libero».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400